Il nuovo profumo Moschino Toy 2 è infanzia (ritrovata) à porter

La Primavera Estate 2019 by Jeremy Scott? Ironica, in divenire, scanzonata, colorata e... mandarino-oriented.

image
Courtesy photo Moschino (Carlo Scarpato)

La moda è un gioco. E un divertissement. Lo sa benissimo Jeremy Scott che per Moschino ha "creato" una Primavera Estate 2019 ironica, in divenire, scanzonata, scandita da note arcinote (e mai stancanti) come quelle del Barbiere di Siviglia o del Rigoletto, colorata e profumata. Tra i colpi di scena della sfilata Moschino Primavera Estate 2019, infatti, oltre a Gigi Hadid che è apparsa in un abito da sposa a palloncino, la collega Kendal Jenner è salita in passerella portando in braccio un orsacchiotto speciale, il nuovo profumo Moschino Toy 2, l'ultima fragranza della Maison che arriverà nelle boutique a novembre (da 52 euro il 30 ml, Bath & Shower Gel 32,50 euro 200 ml, Perfumed Body Lotion 38 euro 200 ml).

Courtesy photo Moschino (Nicoletta Ratti)

Quattro anni dopo il lancio di Moschino Toy, il profumo Toy 2 avrà come volto della campagna pubblicitaria, firmata da Steven Meisel, quello della modella Devon Aoki. Floreale e legnosa la fragranza si apre con note di mandarino, mela e magnolia, matura in accordi di peonia, gelsomino e ribes bianco e ha un fondo caratterizzato da muschio, legno di sandalo e legno di ambra.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi