La storia dei profumi al gelsomino, ingrediente che di notte regala la poesia degli amanti

"Sprigionando il suo massimo profumo di notte si dice che il gelsomino abbia un legame speciale con la Luna e Venere".

image
Unsplash.com

"Una leggenda racconta che i gelsomini sono stelle precipitate sulla terra: sprigionando il loro massimo profumo di notte sarebbero per questo legati ai due "pianeti" notturni per eccellenza, la Luna e Venere". Così Giorgia Martone, naso e founder de LabSolue, lo scrigno di profumi e storie che vive nell'hotel cinque stelle Magna Pars di Milano, ci presenta uno degli ingredienti più usati e amati nel mondo della profumeria da "sempre".

Piccolissimi frammenti di questo fiore elegante, positivo, potente, sensuale e profumatissimo, infatti, sono stati rinvenuti nel sarcofago di un faraone nella necropoli di Deir-el-Bahri. "Originario dell’Asia occidentale e delle regioni montane dell’India occidentale/settentrionale, oggi questo fiore è emblema olfattivo di tutte le regioni mediterranee. L'India e l'Egitto ne sono i maggiori produttori, seguiti da Italia, Marocco, Spagna, Algeria, lTurchia e Francia", prosegue Giorgia Martone.

Fu nel 1500 che il gelsomino fece la sua prima comparsa in Italia, in particolare in Toscana. Un nobile ne piantò un esemplare nel proprio giardino custodendolo come un figlio. Proibì perfino di riprodurlo al suo giardiniere. La fidanzata del giardiniere, però, ne rubò un rametto, riprodusse la pianta e vendendo le sue talee si arricchì così tanto che riuscì a sposare il fidanzato. Non è raro ancora oggi che le spose toscane aggiungano un rametto di gelsomino al loro bouquet come portafortuna! Leggende a parte, il suo ingresso ufficiale a Grasse risale al 1560, ma solo tra il XIX e il XX, il suo periodo di gloria, viene definito “il fiore”.

"Arbusto sempreverde rampicante, con foglie verde lucente e fiori stellati bianchi molto profumati che sprigionano una nuance diversissima di sfumature olfattive a seconda della qualità e della provenienza, il gelsomino ha un caratteristico profumo fiorito molto intenso, con risvolti fruttati, a tratti è ceroso ed erbaceo con una sfumatura indolica. Ha, infatti, un aspetto olfattivo tipico dei fiori bianchi grassi che lasciano nell’aria un profumo intenso quasi animalico. I fiori del gelsomino, che fioriscono tra giugno e ottobre, vengono raccolti uno a uno da mani esperte per preservare le future raccolte. Il procedimento più usato è l'estrazione della concreta che, lavata successivamente con l'alcol, permette di ottenere l’assoluta. 8000 fiori corrispondono circa a un chilo di fiori e diventeranno 2,5 grammi di concreta. Da due chili di concreta si otterrà un chilo di assoluta. In pratica quando un profumo contiene un millesimo di assoluta significa che in questa fragranza ci sono 144 fiori di gelsomino, ovvero 144 fiori di magnificenza invisibile. La sua proprietà? Si dice che sia ringiovanente ed energizzante", conclude Martone.

Nella gallery nostra selezione dei #10 profumi caratterizzati da intense note di gelsomino da concedersi dolcemente.

Courtesy photo

Olivier Polge, in collaborazione con il Laboratoire Parfums Chanel, ha immaginato un fiore solare intorno a quattro fiori bianchi (fiore d'arancio, ylang-ylang , tuberosa di Grasse e gelsomino), ispirandosi a Gabrielle Chanel: Gabrielle edp, Chanel (da 72 euro il 35 ml).

Courtesy photo

Il cuore di questa fragranza emblematica della maison parigina è un vero e proprio bouquet di fiori bianchi (neroli, gelsomino e gardenia) che celebra la joie de vivre su un fondo di voluttuosa tuberosa, sottolineata da note legnose: Jardins de Bagatelle, Guerlain (100 ml 116,74 euro).

Courtesy photo


Un esordio limpido con le note di mandarino e pepe rosa preannuncia il radioso carattere del gelsomino di Calabria i cui accenti fioriti verdi si rivelano nel cuore uniti all'intensità dei fiori d'arancio, nel finale le delicate note di legno di cedro e musk: Gelsomino Nobile Eau de Parfum, Acqua di Parma (da 95 euro il 50 ml su sephora.it).

Courtesy photo

Considerato un tipico esempio della famiglia olfattiva floreale, si apre con note di aldeide, pesca e foglie verdi, matura in accordi di rosa, gelsomino, ylang-ylang e tuberosa e si chiude con un fondo di sandalo, muschio e zibetto: Joy edp, Jean Patou (89 euro il 30 ml su neos1911.com/).

Courtesy photo

Celebrando l'ylang-ylang delle Comore, la rosa damascena e il gelsomino Sambac, questo profumo raffinato, sofisticato e sensuale diventato un mito, riunisce i fiori più nobili dal giardino delle materie prime: J'Adore edp, Dior (da 51,96 euro il 30 ml da Douglas).

Courtesy photo

Due ingredienti specificatamente elaborati, assoluto di Sepali di gelsomino Sambac e Essenza di Salvia Sclarea, sono riuniti in un abbinamento sorprendente la cui unione dà vita a un profumo che è sia edonistico sia erotico: Jasmine Rouge, Tom Ford (da 202 euro il 50 ml).

Courtesy photo

Ispirata all’immaginario di una cerimonia nuziale indiana, si apre con note di semi di angelica, limone siciliano e mirtillo rosso, matura in accordi di gelsomino Sambac selvatico, tuberosa, petali di rosa e si chiude in un fondo di ambra e pelle scamosciata: Flowerhead, Byredo (100 ml 175 euro).

Courtesy photo

Bianca come la neve, nera come le vesti di una suora, La Religieuse è un jus puro e sensuale, carico di ambiguità, mistica e contraddittoria, in cui le note floreali del gelsomino bianco sono contaminate dal muschio animale: La Religieuse, Serge Lutens (da 120 euro il 50 ml).

Courtesy photo

Luminoso, complesso, incredibilmente moderno, questo profumo creato a metà degli anni 50 da Edmond Roudnitska, uno dei più grandi profumieri del 20mo secolo torna con le sue note di apertura di mandarino e melone che maturano in accenti di rosa, gelsomino e prugna e si chiudono in un fondo di cedro, il vetiver e cuoio: Le Parfum de Therese by Edmond Roudnitska, Frédéric Malle (100 ml 240 euro).

Courtesy photo

Custodito in un elegante vetro “all black”, questo estratto di profumo creato dal parfumeur Vanina Muracciole si apre con note di vaniglia, matura in accordi di soave gelsomino e si chiude in un fondo di muschi enigmatici: Insulo Extrait de Parfum, Jeroboam (30 ml 90 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi