"Perché deve esistere O quando può esistere E?" il profumo dell'amore by Tiffany

Tiffany & Love, una fragranza per lei e per lui, un diamante da spruzzare sulla pelle al mattino e ritrovare all'alba vista skyline di Manhattan.

L’amore può essere moderno? Ha senso definirlo tale? Reed Krakoff, chief artistic officer di Tiffany & Co., è dall’altra parte del telefono e dell’Oceano a confermare che l’amore moderno è nuovo nella forma, antico nella sostanza. E la conferma arriva da quello che potrebbe essere il regalo di Natale 2019 più simbolico. Il lancio del profumo per lei e per lui di Tiffany & Co, Tiffany & Love, parte da una frase molto diretta di Krakoff che corre lungo quel filo atlantico:“perché mettere un “o” se si può mettere un “e”? “. Dopo la recente acquisizione record della maison di gioielli da parte del colosso LVMH il colore azzurro Tiffany è ancor più unico: il mondo delle fragranze per il brand di gioielli che ha reso desiderabili solitari quanto oggetti di lifestyle diventati status-symbol (basti pensare alla virilità delle cup di ceramica effetto carta) punta sulla coppia moderna.

Courtesy Photo

Ed è per questo che Reed Krakoff non ha dubbi quando gli domando da dove è nata la bottiglia del profumo Tiffany /& Love “volevo che fosse un oggetto quotidiano ma prezioso: che diventasse una bottiglia da collezione, da toccare ogni giorno con lo stesso piacere con cui indossiamo e tocchiamo i gioielli, godendo dalla loro bellezza ed eleganza”. Non a caso, come un gioiello, il flacone può essere inciso e donato con dedica. Quella blue box dunque si vuole inserire nella lista dei desideri dei Millennials neo conviventi che scambiano il beauty, che dimenticano il mio vs tuo.

Courtesy Photo


Ma nessuna etichetta è concesso in questa conversazione: “Il target a cui vogliamo riferisci è volutamente unexpected” dichiara entusiasta sovrastando il gracchiare del telefono. Perché se c’è qualcosa di estremamente chiaro di questo progetto che vede le fragranze Tiffany al centro dell’universo azzurro newyorkese è proprio il fine: poter brillare tra le collezioni di profumi di vecchie lady dallo stile inconfondibile quanto diventare il profumo che le nipoti inseriscono nelle loro beauty wishlist. Le note di testa e le note di fondo: a caratterizzare una delle fragranze simbolo del 2020 è la sequoia blu. Da questa nota invernale sono partite Honorine Blanc e Marie Salamagne, maître parfumeur chiamate per creare una lovestory liquida che diffonde basilico blu, ribes nero e pompelmo, vetiver e cedro.

A rendere ancora più cristallina la mission vi è la campagna scattata da Cass Bird per le strade di quella Manhattan dove è nato, cresciuto ed esploso il mito di Tiffany & Co. “Lo stile di Cass è davvero spontaneo, naturale, ha la capacità di scovare dettagli che raccontano la personalità e le relazioni tra le persone” continua Krakoff. E se c’è qualcosa che torna come ritornello di questo lancio è sicuramente la colonna sonora della campagna curata dal deus ex machina indiscusso, Marc Ronson, e della cantautrice King Princess che insieme hanno siglato la soundtrack. Ma è innegabile che, dietro alle immagini e alla storia di un profumo che vuole diventare il nostro gioiello quotidiano, ci sia sempre e solo lei: “questa è una New York dove tutto è ancora possibile: è il set naturale di una lovestory”.

Courtesy Photo

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi