L’unicità nella meraviglia di Gucci

Il PRIX SPECIALE DELLA GIURIA a Gucci Beauty.

gucci beauty
courtesy photo

Che cos’è che attira la nostra attenzione e continua a darci piacere? La risposta è nella meraviglia, quel sentimento di stupore misto a felicità e bellezza che ricerchiamo in viaggi, libri, musica e anche negli oggetti che acquistiamo. Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, ha saputo liberare la meraviglia che c’è in noi, sconvolgendo con la sua estetica i canoni classici. Dalla magia della prima collezione di fragranze The Alchemist’s Garden, un sogno di note olfattive vintage e moderne insieme, fino al flashback olfattivo di Memoire d’une Odeur, unico profumo alla camomilla, passando per una linea inclusiva di rossetti che toglie la parola “seduzione” dal vocabolario make-up per metterci “confidence”, la fiducia in se stesse. Un grazie a Gucci quindi, che non ha creato solo prodotti, ma nuove emozioni, facendoci sentire tutte un po’ più speciali. Ognuno a modo suo.

Testi a cura di Valentina Debernardi

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito