Saggio di letteratura sul profumo ai fiori d'arancio, ricchezza invisibile

"Raccolte tuttora a mano queste zagare hanno piccoli puntini visibili che sono vere e proprie riserve di olio essenziale".

image
Unsplash.com

Esiste un albero sempreverde originario dell’Estremo Oriente introdotto in Europa dagli arabi nel X secolo molto amato dai maestri profumieri. Un albero che a seconda delle parti utilizzate genera preziose e diverse materie prime indispensabili nella composizione di molti profumi. "L’Arancio Amaro, Citrus Aurantium variante Amara, è un albero straordinariamente generoso del quale in profumeria si usa tutto. Dai rametti e dalle foglie si estrae l’essenza di petitgrain, dalla spremitura della scorza dell’arancio si ottiene l’olio essenziale di arancio amaro, mentre dai fiori si ottengono non solo l’olio essenziale di neroli, per distillazione a vapore dei boccioli freschi, ma anche la concreta, l’assoluta e l’acqua di fiori d’arancio", ci spiega la "nostra" guida olfattiva Giorgia Martone, naso e founder de LabSolue, l'atelier del profumo di Milano che raccoglie desideri profumati nell'hotel cinque stelle Magna Pars di Milano.

I profumi ai fiori d'arancio - fragranze preziose. "Il neroli, che deve il nome alla principessa italiana Nerola, duchessa di Bracciano, vissuta nel XVII secolo, così innamorata del profumo di quest’olio essenziale, che gli venne attribuito il suo nome, è da sempre tra gli oli più preziosi. Da una tonnellata di fiori, infatti, si ottiene un litro di essenza. Inoltre i fiori d'arancio sono molto delicati. Un tempo venivano distillati in acqua anziché a vapore, perché troppo fragili. Ora grazie a moderni sistemi a corrente di vapore si riesce a salvaguardare l'integrità dei fiori e a ottenere una migliore qualità e una maggiore quantità di essenza".

I profumi ai fiori d'arancio - estrazione. "Attraverso l’estrazione dei fiori d'arancio con solventi si ottiene la concreta di fiori d’arancio mentre il passaggio successivo, ovvero la preziosissima assoluta di fiori d’arancio, si ottiene dal lavaggio con alcol della concreta che ha un profumo fiorito ricco e intenso che ricorda quello del gelsomino. Infine dall'idrodistillazione dei boccioli dei fiori d’arancio si ottiene l’acqua di fiori d’arancio", prosegue Martone.

I profumi ai fiori d'arancio - origine e raccolta. "Gli Aranci Amari, che vengono coltivati in Tunisia, Marocco, Italia, Egitto e dal Sud della Francia, possono raggiungere i 12 metri d’altezza, hanno foglie lucenti color verde scuro e fiori bianchi profumati. Durante le due fioriture nel corso dell’anno - la prima a maggio, la seconda a ottobre - vengono raccolti i preziosi fiori. Tuttora la raccolta viene effettuata a mano, quando i fiori sono ancora germogli. In otto ore di lavoro una persona raccoglie in media 20mila fiori, ovvero 10 kg di fiori. Ogni fiore ha piccoli puntini visibili che sono vere e proprie riserve di olio essenziale. Dopo il raccolto, le foglie vengono separate dai fiori e i fiori vengono poi distillati per produrre l’olio essenziale o estratti con solvente per ottenere la concreta. La concreta verrà poi trasformata in assoluta. A livello olfattivo l’assoluta di fiori d’arancio è sensuale calda e animalica, mentre l’olio essenziale di fiori d'arancio è più frizzante radioso, brillante. Il suo caratteristico profumo fiorito è molto intenso, “gelsominato”, ovvero ha risvolti simili al gelsomino, mieloso e ha una sfumatura indolica e animale".

I profumi ai fiori d'arancio - simbolo del matrimonio. "Secondo una leggenda, un re un giorno ricevette in dono una pianta di arancio che fece piantare nel giardino del suo castello in Sicilia. Un ambasciatore, giunto in visita, chiese al re se potesse regalargliene un ramoscello, ma questi rispose che non voleva condividere con nessuno la bellissima pianta. A quel punto, l’ambasciatore chiese al giardiniere del castello se potesse tagliare un ramo dall’albero e darglielo. Il giardiniere lo accontentò e fu ricompensato con 50 monete d’oro che regalò alla figlia la quale finalmente ebbe una dote e trovò marito. Il giorno del fatidico sì la fanciulla adornò i suoi capelli con i fiori d’arancio, dato che proprio grazie a quella pianta aveva avuto la possibilità di sposarsi ed essere felice", conclude Martone.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Il profumo a base di fiori d'arancio autocelebrativo
Courtesy photo

Tratta dal fiore profumatissimo dell'arancio amaro ed esaltata da una punta di zibetto, riecheggia esercitando il suo irresistibile fascino: Fleurs d'Oranger, Serge Lutens (120 euro il 50 ml)

2 Il profumo d'ambiente ai fiori d'arancio
Courtesy photo

L’essenza scelta viene confezionata all’istante: una raffinata etichetta, realizzata con vecchi clichet artigianali in cui splendono ricercati decori a caldo - oro rosa per la collezione fiori, oro giallo per la collezione frutti e bronzo per la collezione legni - suggella l’elegante vaso ambrato di farmacia con l’originale tappo in vetro smerigliato: diffusore 25 Fiore d'Arancio, LabSolue (100 ml 70 euro).

3 Il profumo che sprigiona note di fiori d'arancio e neroli
Courtesy photo

Assoluto di fiori d’arancio e neroli incontrano la ricchezza del gelsomino e la sensualità della tuberosa. Un’incantevole e delicata fragranza con un tocco di irriverenza accentuato da vivace acqua di mandarino: Fleur d'Oranger, Prada (100 ml 128,44 euro).

4 Il profumo costruito intorno a quattro fiori bianchi
Courtesy photo

Un cuore di gelsomino esotico sensuale e avvolgente, affiancato da scintillanti note verdi fruttate di ylang-ylang e dalla vibrazione del fiore d'arancio, fresco e vivace, per lasciare intravedere, infine, la tuberosa di Grasse colta nel suo abito più prezioso: Gabrielle, Chanel (da 72 euro il 35 ml su chanel.com/it).

5 Il profumo con un cuore di fiori d'arancio e lillà bianco
Courtesy photo

Come l'oasi di un giardino scintillante si apre con note di fiori di clementine, matura con accordi di fiori di arancio e lillà bianco per chiudersi in un fondo di legno di giaggiolo: Orange Blossom Cologne, Jo Malone (da 54 euro il 30 ml).

6 Il profumo unisex che rende omaggio al tè verde giapponese
Courtesy photo

Si apre con note di bergamotto, fiori d’arancio, cardamomo, pepe e coriandolo, matura in un cuore di rosa bulgara e gelsomino d’Egitto per chiudersi in un fondo di tè verde, legno affumicato: Eau Parfumée au the vert, Bulgari (75 ml 81 euro).

7 Il profumo che mixa accordi di fiori d'arancio, mirto e cipresso
Courtesy photo

“Ho cesellato questa composizione affinché possa offrire contrasti ed evocare un paesaggio di aranceti scaldati dal sole e di acqua gorgogliante come nei canali dell'Alhambra. Questa creazione, nella quale pulsa un'anima del Sud, diffonde il profumo delicato dei fiori d'arancio con una punta di mirto e di cipresso", François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior. Terra Bella della linea Maison Christian Dior (da 198 euro il 125 ml disponibile in Italia su dior.com/it, La Rinascente Tritone di Roma e La Rinascente di Milano).

8 Il profumo a base di fiori d'arancio che sa di brezza marina
Courtesy photo

“Il bouquet di Neroli Portofino ha un sentore frizzante, effervescente, emanato dagli oli di agrumi, da note floreali e da uno sfondo d’ambra. L’aroma è interamente preservato con intensità in ciascun prodotto per il corpo della collezione bagno”, Tom Ford. Neroli Portofino, Tom Ford (da 103 euro il 30 ml).

9 Il profumo che apre con note di fiori d'arancio
Courtesy photo

Ispirata alla fragranza sofisticata dell’emblematico fiore fiorentino, questa fragranza si apre con le note di anice stellato, bergamotto di Calabria, mandarino e assoluta di fiori d’arancio: Iris Nobile, Acqua Di Parma (50 ml 95 euro).

10 Il profumo che reinventa l’accordo di fiore d’arancio e patchouli
Courtesy photo

Cipriato floreale, si apre con note di mandarino e olio di ribes nero, matura in accordi di gelsomino, fiore Sambac e fiore d'arancio per chiudersi in un fondo di muschio bianco e patchouli: Le Parfum In White, Elie Saab (da 57 euro il 30 ml).

11 Il profumo con un'apertura di note di fiori d'arancio
Courtesy photo

Finemente decorato con la tipica murrina veneziana, custodisce un jus che si apre con note di mandarino e mandorla amara, matura in accordi di fiori d'arancio, pesca bianca e arancia candita per chiudersi in un fondo di rosa acquatica, muschio e legno di cashmere: Murano Collection – Mandarin Carnival, The Merchant of Venice (100 ml 132 euro).

12 Il profumo seducente a base di fiori d'arancio
Courtesy photo

Croccanti more selvatiche si fondono in totale armonia con un bouquet di caldo neroli, fiori d'arancio e tuberosa. La vaniglia nera abbinata al patchouli contribuiscono a rendere il jus elegante e avvolgente: Signorina Misteriosa, Salvatore Ferragamo (da 56 euro il 30 ml).

13 Il profumo che sposa i fiori d'arancio con il legno di oud
Courtesy photo

Un manifesto di poliedricità e convivenza degli opposti (i fiori d’arancio e il legno di oud) che si attraggono e generano meraviglie: Neroli Oud, Au Pays de la Fleur d’Oranger (100 ml 119 euro distribuito in Italia da Coquillete Paris).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Profumi