Sesso occasionale = sesso a pagamento? Com’è cambiata la nostra intimità in 30 anni

Si parte dall’America per avere una panoramica completa su come e quanto la passione stia evolvendo (bene?).

image
Getty

Gli americani fanno molto sesso. Rettifica: gli americani fanno molto più sesso di un tempo. La passione statunitense negli ultimi 30 anni è letteralmente esplosa (forse l’astinenza forzata e spaventosa diffusasi enormemente dopo che l’opinione pubblica fu messa finalmente al corrente dell’esistenza e dei rischi effettivi legati all’AIDS, potrebbe c’entrare qualcosina?). Sicuramente la diffusione diventata ossessione per i sex toys (anche costosissimi) e la curiosità spinta legata al nuovo modo di concepire la passione (100% hi-tech), hanno notevolmente contribuito all’espansione esponenziale del desiderio a stelle&strisce. I dati raccolti dalla psicologa e membro del General Social Survey Justin Lehmiller, e spiegati da Thrillist in formato infografica, parlano chiaro: i comportamenti sessuali degli americani dagli anni Ottanta a oggi non sono soltanto diversi, sono più consapevoli e per questo quasi ossessivi. Oltre che decisamente più frequenti. Ma nello specifico, cos'è cambiato nell’intimissimo piacere made in US? Ecco i punti salienti elencati della Lehmiller.

Getty

I partner occasionali sono nettamente in aumento «Più del 50%. Si è passati dall’avere 7 relazioni fugaci nell’anno 1988-89 a oltre 11 nell’anno 2010-12. Quasi una al mese». Un dato molto significativo se si pensa al bombardamento (soprattutto digital) al quale siamo costantemente sottoposti: quelli che erano i sottili (si fa per dire) input lanciati dalla tv anni Novanta, sono gli stessi che oggi si possono facilmente reperire da qualsiasi angolo del web (e deep web).

I rapporti idem
«Il numero di americani che ammettono di aver fatto sesso occasionale nel corso dell’ultimo anno è aumentato del 10%», continua la Lehmiller, «anche i dati relativi a coloro che praticano con frequenza l’autoerotismo sono in aumento: si passa da un 26% degli anni Ottanta a un 37,9% del 2012». L’esempio lampante arriva dalle donne eterne insoddisfatte che spesso al (non) piacere offerto dal marito, preferiscono di gran lunga l’autoerotismo.

Getty

Friends for benefits: oggi sempre più di ieri
La panoramica di com’era il sesso durate gli anni Ottanta e il sesso oggi diventa via via sempre più chiara. E sempre secondo i dati analizzati, la quantità di persone che affermano di fare sesso con più o meno regolarità con conoscenti o amici stretti, è in aumento del 10%. Negli anni Ottanta il 32,1% degli intervistati confessavano di avere rapporti sessuali in corso con una persona amica. Dal 2010 la percentuale è cresciuta fino a 41,2%.

E il sesso a pagamento?
Nessun cambiamento significativo in questo senso. Forse perché l’abitudine era già largamente praticata anche negli anni Ottanta. Da allora c’è stato un incremento dei “praticanti” del 3,2%.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo