«Okay lo ammetto: non muovo più la faccia per colpa del botox», Robbie Williams dixit

Quello in questa foto è lui o è la sua statua? 50 e 50: colpa di una punturina di troppo che potrebbe aver mandato ko il mito di Williams.

image
Getty Images

Ironico che sia proprio il Mirror a raccogliere l’ultima dichiarazione shock di Robbie Williams «non muovo più la fronte a causa del troppo botox» “specchio” che evidentemente è proprio quello delle brame per l’ex Take That. Il più camaleontico dei cinque. Così camaleontico che ora il suo viso è diventato di gomma con il guaio che di mezzo ci sia anche un nuovo album, il 12esimo da solista, The heavy entertainment show, da promuovere dopo uno stop prolungato (piacevolmente) dal matrimonio con Ayda Field e dal ruolo di neo padre grazie ai due figli, Teddy di quattro anni e Charlton di 23 mesi. Ironico anche che, 16 anni fa, Robbie cantasse un pezzo super pop come Rock DJ in cui si scorticava il corpo, fino a rimanere solo ossa. Un po' trash, molto profetico.

Robbie durante il live di lancio del nuovo album
Getty Images

Perché Robbie Wiliams ha esagerato con tutto questo botox? A raccogliere un’altra versione dei fatti rispetto alla crisi dei 40anni e alla paura che la propria immagine non sia più così forte e solida da reggere un tour per il nuovo album, ci ha pensato il Daily Mail. Al magazine Robbie ha raccontato della rigidissima settimana in una clinica per perdere peso. Con l’effetto, raggiunto, di togliersi di mezzo sette chili in cinque giorni. Ma non vi è lieto fine, anzi: la settimana di dieta ha portato Robbie a una fortissima crisi personale, con una rincorsa al cibo notturno che non solo gli ha fatto riguadagnare i chili persi, ma addirittura è uscito dalla clinica con un bel souvenir (in etti). E il botox? "Il botox non pesa" sembra aver pensato Robbie, pesano di più le reunion con Mark Owen e Gary Barlow, bravi ad avere tenuto il tesoretto Take That senza spendere troppo in accorgimenti estetici.

Getty Images

Ora: per chi si è invaghita perdutamente di Robbie nel lontano 1996, in tuta adidas di acetato e dente d'oro o nero (i tempi di questa foto qui sopra) il Robbie un filo più in forma non avrebbe fatto alcuna differenza. Ma la nuova vita di Robbie Williams in Russia (visti gli show altamente richiesti lì), mentre canta Angels fino alla nausea, prevede una forma fisica “vendibile” (ouch!) il che avrebbe gettato Robbie Williams nello sconforto più totale. Con risultato: una seduta eccessiva di botox e ora una fronte che non si muove più. Altro che sopracciglio volutamente segnato - il tocco che lo elevò a sexy in mezzo alle vocine di tutti i vari Take That - è ufficialmente svanito. Per le nostalgiche, o per Robbie stesso, il ricordo ha un indirizzo, il 5 di Marylebone Road dove Robbie Williams anni Novanta rimane immobile al museo delle cere del Madame Tussaud di Londra.

Robbie Williams al debutto con i Take That nel 1990
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo