Perché la depilazione inguinale integrale è pericolosa

«Una convinzione errata derivata da un'immagine del corpo femminile irreale».

image
Getty Images

Pratica irrinunciabile delle newyorchesi emancipate, Sex and the City docet, la depilazione alla brasiliana, ovvero la rimozione totale o quasi dei peli pubici femminili, non sarebbe poi così igienica come si è sempre pensato. Da un recente studio pubblicato su JAMA Dermatology è emerso che il 62% delle oltre 3mila donne intervistate da Tami Rowen, ginecologa dell'università di San Francisco, ha ammesso di averla provata almeno una volta. Secondo queste donne il motivo principale che le ha spinte a rendere glabra, o quasi, la propria zona pubica non è il desiderio di essere più sexy e/o di migliorare il sesso, ma di sentirsi “pulite”.

«Molte pensano che sia più igienico eliminare tutti i peli e lo fanno non soltanto in vista di occasioni specifiche come una vacanza al mare, ma anche prima di andare dal ginecologo. Qualsiasi situazione che porti la donna a esporre l'area genitale, quindi, favorisce il ricorso al rasoio: anche se si trovano in una situazione per così dire asettica, le donne sono molto consapevoli dell'aspetto della propria area genitale e associano l'assenza di peli a pulizia e ordine. Una convinzione derivata da un'immagine del corpo femminile irreale: un'ideale tipo bambola Barbie che i media propongono troppo spesso», ha spiegato Rowen che ha aggiunto che è vero esattamente il contrario.

I peli pubici, infatti, sono una barriera protettiva per la pelle sensibile di questa zona poiché impediscono il proliferare di lieviti e funghi e “intrappolano” eventuali germi esterni intenzionati a entrare nella vagina. Motivo per cui le ragazzine in età prepuberale sono più a rischio di irritazioni. Due studi condotti dall’Accademia di Dermatologia di Barcellona e dall’Università di Nizza hanno sottolineato, infatti, come, tra le giovani che prediligono questa pratica, sia maggiore l’incidenza di infezioni, tra cui la candida.

Una ricerca pubblicata su Urology, infine, ha dimostrato che dal 2002 al 2010 il numero di “incidenti” legati alla depilazione intima è aumentato e oggi circa il 3% delle visite in pronto soccorso per traumi genitourinari è provocato da questa pratica. La causa principale? I rasoi usati in modo non corretto! Alcuni medici temono che le micro-abrasioni causate alla depilazione possano facilitare le infezioni sessualmente trasmesse. Tutti, invece, sostengono che la depilazione inguinale integrale provochi follicoliti, piccoli ascessi, lacerazioni e reazioni allergiche.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo
Darphin Golden oil Il potere dell'oro 24K come elisir di giovinezza

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

SENSAI Absolute Silk I segreti della bellezza giapponese secondo SENSAI

Sensai Desideri di bellezza esauditi: "una pelle di seta"