«La mia inconfessabile routine di bellezza è l'urinoterapia»

Ecologia 3.0? Segretissimi di bellezza inconfessabili (per forza maggiore)? Tabù da centellinare?

Lip, Hairstyle, Eyebrow, Mask, Eyelash, Costume accessory, Black hair, Masque, Costume, Hair accessory,
Getty Images

«Non è una nuova mania hippy di Gwyneth Paltrow ma si tratta di un’antica tradizione orientale che aiuta a prevenire i disturbi della pelle del viso grazie agli anticorpi naturali contenuti nella…» a raccontare il test per l’elisir di bellezza è Alix Tunell che ha studiato l’urinoterapia per il viso per ottenere una pelle che non soffre di alcuna irritazione. Per chiunque stia storcendo il naso per il metodo non proprio ortodosso la Tunell mette le mani avanti e su Refinery29 racconta esattamente il cliché che accompagna l’urina alla dermocosmesi «ci sono persone pronte a mettersi delle sanguisughe sul volto per non invecchiare… Questo è un rimedio naturale più semplice » che secondo la bibbia dell’urinoterapia, The Golden Fountain di Coen van der Kroon, ha radici antichissime nella cultura orientale quale potente calmante per ustioni, pelle secca, acne. È ancora un tabù scomodo-scomodo considerare alcuni naturali prodotti del corpo i più rivoluzionari prodotti di beauty per lo stesso corpo?

Getty Images

«L’urina è sterile, antimicrobica e ha proprietà anti-infiammatorie» incalza il dermatologo Joshua Zeichner nella storia raccolta da Alix Tunell «attenzione a usare solo il proprio campione e soprattutto a usarlo immediatamente a piccole dosi». La scelta radicale di un trattamento antiage per il viso potrebbe facilmente unirsi a tutti gli altri metodi naturali (o della nonna) per una routine di bellezza molto…intima e personale. Ecologica: senza dubbio. Una seconda dermatologa contattata da Alix Tunell, Whitney Bowe, conferma la scelta naturalistica della cura del corpo «in realtà non è disgustoso come sembra. Consiglio di scegliere una determinata zona del viso e concentrarsi su quella. L’effetto è quello di una pelle luminosa, liscia, grazie all’esfoliazione delle cellule morte». La scelta di rendere ancora più segreta la propria routine di bellezza è una di quelle scelte a lungo termine? No, è un tentativo «per farlo saturare un batuffolo di cotone con campione raccolto in una bicchiere sterile» conferma la dottoressa Bowe «lasciare riposare per 10 minuti e sciacquare con acqua e sapone super naturale». Domanda che si pone Alix Tunell e che è inevitabile non porsi: lo confesserete mai a qualcuno?

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo