Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come essere una parigina lezione #1: perdersi in questa boutique coccola

La casa della scrittrice Colette è diventata la casa di una maison di skincare totemica. La vista? I giardini del Palais Royal <3

Alice Donovan Rouse su Unsplash

Il rifugio sentimentale, Come le fanciulle diventano sagge, Dalla mia finestra. Esattamente cento anni dopo, i racconti di Colette, l’artista francesina che scriveva guardando dalla sua finestra, rivivono proprio nella stessa casa dove erano stati composti. L’appartamento con vista Palais Royal nel primo arrondissement, l’appartamento dove oggi apre la boutique di Parigi con la storia più romantica e avanguardistica della ville sulla Senna. Quella di Augustinus Bader, Professore tra i massimi esperti al mondo nel campo della medicina rigenerativa, che ha scelto l’essenza d’altri tempi dell’edificio storico per il primo flagship store del suo brand di skincare Augustinus Bader.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il rifugio sentimentale della boutique a Parigi di Augustinus Bader è uno spazio (elegantissimo, ça va sans dire) che svela i tre pilastri su cui si fonda il suo mondo: il polo di ricerca in Biologia Applicata delle Cellule Staminali e Tecnologia Cellulare presso l’Università di Lipsia di cui il Professor Bader è Direttore, la Fondazione Bader che offre percorsi terapeutici gratuiti alle vittime di ustione e, naturalmente, la linea di skincare to-te-mi-ca (packaging incluso). Come le fanciulle diventano sagge, prima di tutto imparando che crescere (e cambiare pelle, in tutti i sensi) non è un dilemma amletico. E poi, che azzeccare la crema giusta per il proprio viso potrebbe rivelarsi una delle “scoperte” beauty per cui ringraziarsi a vita. Dalla mia finestra, ehmm dalla finestra della boutique in stile parigino di Bader si vede l’arte, la tradizione, l’innovazione di una città che è incapace a star immobile, e che sa trovare mille e un motivo per farci innamorare di lei ancora e ancora… Dentro la finestra di uno dei negozi più particolari di Parigi, invece, il tempo si ferma. Diventa eterno ed essenziale, assume le forme di affreschi ultra moderni e piastrelle iper conservatrici (della tradizione francese).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo

Abbiamo mangiato i croissant più fragranti, i macaron più costosi (ahia…), siamo state dal parrucchiere di Marion Cotillard e Charlotte Gainsbourg… oggi entriamo opss sognamo di entrare nella boutique parigina dove un flacone di crema viso assomiglia ad un’opera floreale da Compasso d’Oro. Dove siamo accolti opsss sognamo di essere accolti dalle note di un pianoforte a coda bianco. Dove la setosità dei sieri viso rigeneranti ci farebbe comporre cantiche di gioia. E non ce ne voglia Colette.

Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo