Fermi tutti: le vitamine dell’ananas contro le scottature (e l’aloe vera è già OBSOLETA)

Un gruppo di ricercatori brasiliani ha scoperto che la bromelina della buccia dell'ananas può aiutare a curare lesioni e scottature della pelle: addio bucce di patate e gel di aloe vera!

image
Asso Myron su Unsplash

Dell’ananas non si butta via niente. Mettiamo da parte il maiale e cominciamo a rivedere le nostre conoscenze in termini di proverbi. Perché l'ananas benefici ne ha una marea, oltre ad essere buonisssssimo (e perfetto per il detox rapido). E se quelli mangerecci li conoscevamo già, direttamente dal Brasile, nello specifico nelle università di Campinas e Sorocaba, i ricercatori hanno scoperto che la bromelina contenuta nella buccia dell’ananas è in grado di aiutare la pelle a guarire da lesioni, scottature e ferite, stimolando il rinnovamento cellulare. Gli studiosi hanno infuso in laboratorio la bromelina della buccia in nanocellulosa, prodotta dall’azione dei batteri nei resti della frutta matura, realizzando così una sorta di bendaggio gelatinoso trasparente che poi hanno applicato sulla pelle.

Dall’osservazione in lab, i ricercatori hanno visto che la pelle guariva due volte più in fretta grazie all’azione composta di bromelina e nanocellulosa, che aiutano lo smaltimento delle cellule morte e permettono così una maggiore ossigenazione della pelle. Il tutto a impatto quasi zero, considerando quanti ananas si consumano giornalmente in Brasile (che è pure uno dei maggiori produttori mondiali). Sfruttarne la buccia in medicina è un ottimo esempio di riciclo intelligente.

Svelata dalla Reuters e da Quartz, la scoperta delle nuove proprietà dell’ananas (o meglio, della bromelina contenuta nella buccia, della quale si conoscevano le funzioni antinfiammatorie) potrebbe dare una svolta notevole e ampliare la lista della bontà del frutto usato per preparare le nostalgicissime piña colada dal sapore anni 90. Non solo ananas bruciagrassi come è spesso stato osannato, non solo “ananas proprietà sessuali” (si dice che addolcisca le secrezioni intime e sia un discreto afrodisiaco, mmm, crediamoci ok). Che il frutto a polpa gialla fosse un portento (e l'ananas controindicazioni ne ha poche) si sapeva ma questo nuovo twist negli studi è del tutto inatteso. E over the top per chi ha provato di tutto pur di curare i piccoli fastidi che d’estate affollano l’epidermide (scottature, punture di zanzare, taglietti microscopici, abrasioni e via rovinando...).

Unsplash

Al momento il bendaggio all’ananas dei ricercatori brasiliani è ancora (solo) in via sperimentale, ma potremmo presto rubricare la buccia dell’ananas nella categoria “rimedi naturali scottature” assieme alle fette di patata e all’osannatissima aloe vera, considerata universalmente tra i migliori rimedi casalinghi per scottature e da poco sfiduciata da un nuovo studio che ne ha parzialmente ridotto le potenzialità (per amor di precisione: il gel puro di aloe vera funziona, sono gli estratti microscopici in tantissime creme emollienti che invece fanno l’effetto dell’acqua fresca). Non bastava la bontà dell’ananas in ogni momento della giornata: ora sappiamo che può essere fondamentale anche per rendere la pelle più bella e luminosa. Dopo qualche esposizione al sole di troppo, poi….

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viso e corpo
La Prairie La ricetta per uno sguardo più fresco? Il caviale!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito




Lancome L'arma (non troppo) segreta per un viso splendente