Tonificare, rassodare, delineare, il video tutorial per braccia e schiena fit

Una coach spiega tre esercizi mirati per definire i tricipiti, i muscoli che spesso trascuriamo durante l'allenamento.

Le prime giornate estive portano il sole, il buonumore, finalmente le prime giornate all'aperto e gli abiti estivi. Dopo settimane molto sedentarie, alcune potrebbero voler dare un nuovo tono alle braccia che ora spuntano visibili da maniche corte e canottiere. Per vederle più definite ci sono tre esercizi mirati che si possono praticare facilmente da sole, al parco o a casa. Come definire e rassodare le braccia è spiegato nel video tutorial dalla coach Sara Ventura, owner della palestra Sara Ventura Art and Body a Milano: «Il tricipite è definito "muscolo del saluto", perché si nota molto bene quando compiamo quel gesto. Uno dei più difficili su cui lavorare, ma che fa anche parte dei luoghi comuni da sfatare riguardanti le donne, cioè che per natura abbiano poca forza sulla parte alta. Non è vero, il punto è che ci lavorano davvero poco. Solitamente le donne si concentrano quasi esclusivamente su cosce e glutei, ma le braccia vengono trascurate. Di conseguenza si ritrovano ad avere spalle piccole e anche un po' curve, chiuse. Ed è anche per questo che dal bacino in giù spesso si amplifica l'impressione di avere una parte del corpo più grande. Se si lavora per strutturare e rinforzare anche la parte alta del corpo si potrà dare una linea armoniosa. Così, con le giuste proporzioni anche i glutei ci sembreranno meno "ingombranti"». Ecco gli esercizi per tonificare i tricipiti e migliorare la postura consigliati da Sara Ventura.

Push Up, piegamenti sulle braccia: «Si inizia sdraiati a terra a pancia in giù. Mani sotto le spalle. Guardate di fronte a voi. E sollevatevi dal pavimento raddrizzando i gomiti e mantenendo tutto il corpo in linea: l'importante è non sollevare prima le spalle e poi le anche, ma tutto contemporaneamente».

        Deep: «Specifico per i tricipiti. Mi siedo e appoggio le mani sul bordo della sedia, devono essere attaccate rispettivamente ai fianchi. Allungo le gambe e porto il bacino in avanti, sospeso. Con la schiena dritta, vicina alla sedia, "scendo" con i bacino piegando le braccia fino a far sfiorare i glutei al pavimento, cercando di mantenere i gomiti a 30° quando sono in basso e distendendo le braccia quando salgo».

        Side row: «Cioè il rematore. Appoggio una mano sulla sedia, mi piego ma tengo la schiena inarcata con il petto in estensione, gambe morbide. Con l'altra mano sollevo un peso, un bottiglia piena va bene, e alterno quindi: piego il gomito verso il fianco e distendo il braccio. Replico lo stesso esercizio con l'altra mano».

        Un consiglio: schiena dritta. «Un desiderio di molte è anche quello di avere il seno alto e tonico. Anche in questo caso non concentratevi solo sul pettorale, ma anche sui dorsali: se tonificate questi muscoli che si trovano tra le spalle "vi aprirete" e di conseguenza anche il seno si alzerà. Pensate sempre di lavorare in modo completo», conclude Sara Ventura.

        Ogni step è da ripetere 10 volte per tre round. E magari alla fine potremmo anche concederci uno dei micro tatuaggi da braccio che piacciono tanto alle celebrities: il famoso tatuatore newyorkese JonBoy ha conquistato personaggi come Kendall Jenner e Hailey Baldwin grazie al suo tratto sottilissimo ed elegante. E tra le parti più gettonate su cui lavora ci sono proprio i tricipiti. Iniziamo già da sedute, su le spalle!

        This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
        Pubblicità - Continua a leggere di seguito
        Altri da Viso e corpo