We want sex: i segreti del sesso femminile spiegati con ironia ne "Il libro della vagina"

L'orgasmo, i desideri sessuali, la salute "là sotto": due donne norvegesi, Nina Brochmann e Ellen Stokken Dahl, ci raccontano tutto quello che una ragazza dovrebbe sapere sul sesso.

Sex
Getty Images

Anche chi si crede "sessualmente informata" troverà qualcosa pronto a sorprenderla in Il libro della vagina (Sonzogno) delle norvegesi Nina Brochmann ed Ellen Stokken Dahl, due straordinarie divulgatrici in missione per insegnare alle ragazze a conoscersi "là sotto". Perché ci sono sempre troppe cose che le donne non sanno sul sesso e sulla loro sessualità.

Certo, dalle adolescenti alle over 70 i dubbi cambiano, ma sono comunque tanti e spesso legati a miti. «Abbiamo usato informazioni che esistevano già, niente di nuovo, ma andavano messe insieme e scritte in modo comprensibile», mi ha spiegato Nina, una delle due autrici, nella lunga intervista. Informazioni corrette, elaborate in modo accessibile e con tanta ironia, con un messaggio comune rivolto a tutte: niente panico! Siamo donne.

Volete provare il sesso anale? Niente panico, ecco i passi giusti. Non siete sicure di aver perso la verginità? Niente panico, vi spieghiamo come funziona l'imene (la loro Ted Talk sulla "truffa della verginità" è stata un caso mondiale). State perdendo la voglia di fare sesso? Niente panico, ecco due riflessioni utili sul desiderio sessuale. Avete timori a provare la contraccezione ormonale? Niente panico, ecco come capire quale fa al caso vostro. Conoscersi a fondo è la chiave per capire cosa ci piace, sessualmente parlando, e per poter ambire a una vita sessuale gioiosa e senza sensi di colpa, fatta di normalissimi alti e bassi.

Il capitolo con i consigli (anche insoliti) su come raggiungere l'orgasmo sarà molto apprezzato...
Credo di sì, anche perché su questo tema ci preme diffondere un concetto: non pensate solo al rapporto completo come "vero sesso" e a tutto il resto come semplice preliminare. Se soltanto una su quattro raggiunge l'orgasmo con la penetrazione, perché abbandonare le altre strade? È importante cambiare questa concezione esclusiva su cosa sia il Sesso per eccellenza. Le coppie devono trovare la propria via e, prima di tutto, le donne devono imparare a conoscersi, anche con la masturbazione, perché il miglior maestro è la pratica. Persino il medico di Maria Teresa d'Austria raccomandava nel 1740 che «la vulva di Sua Maestà fosse solleticata prima del rapporto».

Leggendo il libro si scopre che il desiderio sessuale femminile non è poi così spontaneo. Cosa aiuta a stimolarlo?
Ne esistono di due tipi: il desiderio spontaneo e il desiderio reattivo. Con il primo è come se camminassi per strada e ti colpisse un fulmine. Il secondo va invece stimolato: scaturisce quando siamo in una situazione che riteniamo sessualmente adatta, quindi coinvolge in primis la testa. Ed è molto personale: può essere quando si indossa biancheria sexy, quando si fa un role play, quando si ha tempo libero dai bambini... Il desiderio spontaneo è il desiderio principale per gli uomini, per le donne è solo il 15%. La maggior parte di noi ha un mix tra i due, ma il 30% prova principalmente desiderio reattivo. Il partner o la donna stessa potrebbe non conoscere questa differenza e quindi pensare che ci sia qualcosa di sbagliato in loro o nella relazione, ma non è affatto così! Non è che non si possa fare del sesso grandioso, serve solo più impegno per stimolare il desiderio.

Lo stress può influenzare il desiderio sessuale femminile?
Non aver voglia di fare sesso non è sbagliato. Tante ricerche dimostrano, tuttavia, che ora ci sia un calo di desiderio tra le giovani ventenni e trentenni. Spesso sono professioniste che dedicano molto tempo e fatica a lavoro e carriera. Non dobbiamo dimenticare che il sesso non è un istinto di sopravvivenza come il fatto di sentire freddo o avere fame, non è automatico. È qualcosa che sentiamo di volere quando siamo rilassate, riposate, innamorate, in un buon momento della nostra vita... Siamo la prima generazione che praticamente lavora 24 ore su 24 per via dello smartphone. Questo può rendere difficile connettersi con il partner. A volte si da la colpa ai contraccettivi ormonali, ma spesso la causa è che siamo mentalmente esauste. Il consiglio principe, dunque, è: calmatevi e prendevi cura della vostra libido.

Dopo la rivoluzione sessuale negli anni 60 e 70, cosa abbiamo guadagnato?
Tantissimo: la contraccezione sicura e accessibile, e quindi il potere di pianificare le nostre vite in un modo impensabile per le nostre nonne. Il diritto all'aborto, raggiunto da poco anche in Irlanda. Oggi le donne possono parlare della propria sessualità e dei propri desideri, e di questo dobbiamo ringraziare le nostre nonne e mamme. Ma serve più conoscenza medica, ancora circolano troppi miti e informazioni inesatte, una su tutte come è fatto l'imene!

Il libro è stato tradotto in 32 lingue, vi eravate accorte di quanto fosse universale il suo potere?
È stata una sorpresa! Il libro si basa principalmente sulle domande che abbiamo ricevuto da ragazzi e ragazze norvegesi o da persone che frequentiamo, sui trent'anni quindi. Abbiamo anche lavorato in corsi di educazione sessuale per donne rifugiate. Nei viaggi per la sua promozione, ci siamo però accorte che le domande erano universali: il corpo della donna, del resto, è sempre lo stesso e funziona allo stesso modo. L'educazione sessuale, invece, è scarsa, a volte nulla.

Quale mistero della sessualità femminile volete ancora risolvere?
Questo libro si occupa del corpo della donna prima o dopo una gravidanza, ma vorremmo indagare di più cosa succede al corpo durante una gravidanza e poi più in là nella vita. Riceviamo tante domande da donne mature, soprattutto su come la menopausa influenza la vita sessuale: è normale un calo di desiderio? Si perde la lubrificazione? Cambia qualcosa per il raggiungimento dell'orgasmo?
Anche endometriosi, ovaio policistico e gli effetti dei contraccettivi ormonali: sono tutti argomenti che meritano approfondimenti. C'è ancora molto da scoprire.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Emozioni