"Non riesco a discutere con qualcuno senza soccombere"

Una psicoterapeuta spiega i numerosi vantaggi del farsi valere senza aggredire né soccombere.

Maurizio SianiGetty Images

Esprimere i propri pensieri e i propri punti di vista in modo chiaro, diretto, pacato e sereno senza essere né dominanti né calpestati è il sogno "sociale" di chiunque. Purtroppo percorsi mentali errati e spesso reiterati, riflessi condizionati, pregiudizi ed emozioni ci portano molte volte a perderci in giri di parole, sviare dai concetti più importanti, a non accettare di essere contraddetti e quindi a perdere la calma fino in alcuni casi ad aggredire le persone con le quali ci stiamo confrontando. L'assertività, però, basandosi su una profonda conoscenza di se stessi, dei propri bisogni e dei propri obiettivi e sulla stima e sul rispetto di sé e del proprio interlocutore è la chiave per ottimizzare e stimolare in modo positivo le relazioni che instauriamo con gli altri. Abbiamo incontrato la dottoressa Angela Pellecchia, psicologa, psicoterapeuta e terapeuta EMDR presso il Centro Medico Unisalus (centromedicounisalus.it) per capire come migliorare la capacità di esprimere in modo trasparente, genuino ed efficace le nostre emozioni e opinioni e, perché no, richieste di aiuto, senza timori ma allo stesso modo senza arrivare a prevaricare od offendere l'interlocutore.

Cosa significa essere un individuo assertivo?
Quando si parla di individui assertivi si fa riferimento a persone che hanno la capacità di sapere comunicare in maniera calma e pacata, diretta e onesta. Utilizzano, dunque, un tipo di comunicazione che permette di esprimere la propria opinione e i propri bisogni e, al contempo, rispettare le necessità e il pensiero altrui.

Assertivi si nasce o si diventa?
Nonostante alcune persone abbiano una maggiore facilità a essere assertive, tutti possono imparare a sviluppare questa caratteristica e migliorare la propria vita. Sono molti, infatti, gli studi che hanno messo in luce i benefici dell'assertività evidenziando che un atteggiamento assertivo permette di: esprimere le proprie emozioni positive o negative nella maniera più corretta, senza ferire gli altri; ridurre la possibilità di sviluppare stress, ansia e depressione; migliorare la propria autostima, le relazioni sociali e le capacità di problem solving. Potenziale la propria assertività è possibile e ci si può esercitare da soli o con l'aiuto di un professionista. Uno psicologo o uno psicoterapeuta specializzato, in particolare, è un valido ed efficace supporto in quanto può fornire gli strumenti e i percorsi migliori per potenziare le proprie capacità comunicative nel minor tempo possibile. Se, invece, si desidera un percorso in completa autonomia ecco alcuni semplici consigli da seguire: parlare in prima persona; imparare ad ascoltare gli altri; esprimere le proprie emozioni con tranquillità e sicurezza; utilizzare un linguaggio semplice e concreto; imparare a dire no; non permettere alla persona che si ha di fronte di superare determinati limiti.

Come sviluppare assertività e autostima nelle relazioni?
Da quanto detto, emerge chiaramente che l'assertività ci aiuta davvero a migliorare le relazioni sociali perché ci permette di imparare ad ascoltare pienamente le altre persone e allo stesso tempo, ci aiuta a esprimere le nostre opinioni in libertà. Attraverso la comunicazione assertiva aumentano, dunque, le possibilità di rendere gradevoli o comunque soddisfacenti sia le relazioni personali sia quelle professionali. Un percorso di conoscenza di stessi, del proprio modo di sentire e vedere il mondo è sicuramente la "via maestra" da seguire per sviluppare l'abilità dell'assertività.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Emozioni