Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cinque alimenti che rendono (più) felici

Dai pomodori agli spinaci passando per le uova.

La dieta che alimenta la felicità
Getty Images

Umore instabile? Stanchezza cronica? Malinconia a singhiozzo? Esistono degli alimenti che possono essere di aiuto per ritrovare il sorriso e ricaricarsi di energia e vitalità. Eccone cinque secondo Cortilia. NB: se è vero che il comfort food, comunemente inteso come cibo fritto e ricco di grassi, appaga il palato nell’istante in cui viene consumato, è altrettanto vero che sul lungo termine porta a un aumento del rischio di depressione e nervosismo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Uova. Ricche di vitamine D, E, zinco e omega 3, contegono il 20% della quantità giornaliera ideale di triptofano, l’amminoacido indispensabile per la sintesi della serotonina, anche conosciuta come “ormone del buonumore”. Come gustarle: strapazzate, all’occhio di bue, sode o alla coque.

Getty Images

2. Spinaci. Questo e in generale tutti gli ortaggi a foglia verde sono un ottimo rimedio quando si è giù di morale. L’alto apporto di vitamine, sali minerali e acido folico, inoltre, rafforza il sistema immunitario, favorisce la produzione di globuli rossi e aiuta a combattere gli stati depressivi. Come gustarli: freschi in insalata o al vapore.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Mele. Contengono una buona quantità di zuccheri semplici, pectine, sali minerali, acido malico e citrico e sono un vero toccasana capace di combattere anche il cattivo umore. Come gustarle: a morsi, in insalata o con del burro d’arachidi per unire i carboidrati a una piccola quantità di grassi e ottimizzare così l’assorbimento delle energie.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Pesche. Sono un'ottima fonte di fibre, vitamine, potassio, calcio e magnesio in grado di riequilibrare gli sbalzi ormonali e risultano quindi molto utili per combattere tristezza e suscettibilità. Come gustarle: a morsi, nella macedonia, nella crostata o in un’insalata di quinoa.

Getty Images

5. Pomodori. Sono efficaci nella lotta contro le sindromi depressive. Gli antiossidanti di cui sono ricchi, infatti, contribuiscono a mantenere alte le difese immunitarie dell’organismo, fondamentali per l’equilibrio dello stato emotivo. Come gustarli: in insalata, sotto forma di sugo o in Bloody Mary analcolico con il succo di mezzo lime.

Crediti foto: Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute