Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Dieta detox: detossinarsi in 3 giorni

Dal risveglio alcalinizzante ai centrifugati di verdure passando per yoga e massaggi.

Weekend detox
Courtesy Photo

Sentite il bisogno di purificare il vostro organismo e aumentare la vostra vitalità? La naturopata Sophie Schlögel Delafon spiega come farlo seguendo la dieta disintossicante di 3 giorni, anticipando che: «il successo di un detox express dipende dalla nostra capacità di riposarci».

«Da ripetere più volte durante l'anno, ai cambi di stagione o dopo le vacanze o le feste, questo protocollo è consigliato a tutti, a condizione che il metabolismo sia abbastanza forte da auto-depurarsi», descrive l'autrice di Detox, retrouvez forme et vitalité (ed. Mango). L'energia del corpo, secondo Delafon, è paragonabile a una batteria. Due sono le cause principali che la fanno esaurire: i pensieri vorticosi e la digestione.

Quando è stanco, il corpo dà la priorità alle cose più urgenti. Purtroppo non si tratta di un lavoro di eliminazione, ma di accumulo. Di cosa? Di tossine. Per combattere queste sostanze nocive, il corpo ha bisogno di energia. Quindi di riposo. «In caso contrario, è come sbattere un tappeto in una stanza con le finestre chiuse».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quando seguirla? Meglio nel weekend, dal venerdì sera al lunedì mattina, dedicandosi del tempo per riposare, dormire, fare il bagno, leggere un libro a letto al caldo. In breve, coccolandosi.

Secondo passo: favorire la digestione con una dieta basata su un alimento digeribile da assumere per tutto il giorno, per esempio una composta senza zucchero o una minestra di verdure (senza patate). Terzo passo: rilassare la mente camminando in mezzo alla natura, ascoltando della musica rilassante, facendo esercizi di respirazione e meditando.

Uno smoothie detox servirà ad aumentare l'efficacia della dieta. Preparato con della verdura si può fare in casa o acquistare già pronto in bottiglie. «Questo concentrato di vitamine, enzimi, oligoelementi e minerali rigenera l'organismo senza provare l'intestino, poiché è povero di fibre». È molto più economico degli integratori alimentari e può essere più buono. Potete, infatti, condirlo, secondo i vostri gusti e le vostre esigenze.

Al risveglio bevete il succo di mezzo limone diluito in un bicchiere di acqua tiepida. Amiche del fegato sono le tisane di rosmarino, cardo mariano e desmodio (in capsule). L'anice stellato e il finocchio combattono l'aria nello stomaco, la melissa allevia il mal di stomaco legato all'ansia. L'alburno di calce è un ottimo drenante.

A post shared by Karlie Kloss (@karliekloss) on

Un po' di attività fisica contribuirà a rendere più efficace il processo di purificazione. I più allenati correranno alternando corsa e camminata per non produrre acido lattico. Gli altri si dedicheranno allo yoga vinyasa, al pilates o alla biodanza. Infine, i massaggi naturopatici, poco conosciuti, stimoleranno ulteriormente la purificazione. Più numerosi saranno i canali di purificazione - nutrizione, mente, pelle e linfa - maggiore sarà l'effetto detox.

via marieclaire.fr

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute