Perché questi alimenti aiutano a DORMIRE meglio

5 regole alimentari per un sonno (più) profondo e sereno.

5 regole alimentari per un sonno (più) profondo e sereno.
Getty Images

A spezzare gli abbracci di Morfeo non ci sono solo lo stress, i (cattivi) pensieri e il partner che russa, ma anche una digestione difficile causata da alimenti sbagliati. Secondo la Coldiretti, sono 12 milioni gli italiani che soffrono di problemi legati al sonno. Ecco 5 regole alimentari che aiutano a dormire meglio.

1. Riso, pane, pasta e dolcetti ricchi di carboidrati hanno azione antistress, così come la frutta dolce come pesche e nettarine che stimolano la serotina.

2. Sì a tutti gli alimenti che contengono il triptofano, un aminoacido che stimola la serotonina (uova, merluzzo, semi di zucca, latticini, coniglio, soia, alghe...).

Getty Images

3. Semaforo verde per le verdure. Al primo posto la lattuga, seguita da radicchio, cipolla e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno.

4. Sì a cibi che stimolano melatonina, ormone che regola il ciclo veglia-sonno: salmone, pomodori, ciliegie, uva, avena, mais, riso, zenzero, orzo, mandorle...

Getty Images

5. Al bando alimenti conditi con molto pepe, sale, curry, paprika, patatine, cibi in scatola, minestre con dado, alcolici e caffè. Sì a camomilla e tisane rilassanti.

NB. Per tutti, ma soprattutto per bambini e anziani: ci si addormenta difficilmente a digiuno, ma anche se si mangia troppo o se si scelgono cibi pesanti o sostanze eccitanti.

Getty Images
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute