Perché gli esperti sconsigliano la dieta Lemme

I cibi concessi, quelli vietati e una giornata tipo.

image
Getty

È una delle diete più criticate soprattutto nei programmi televisivi, ma anche più cercate online, e famose poiché sembra abbia fatto perdere a Flavio Briatore 17 kg in pochi mesi. Stiamo parlando della dieta Lemme, o meglio della "filosofia alimentare" come la definisce il suo fondatore, Alberico Lemme, farmacista e ricercatore originario di Desio, che consiste nell'eliminare quasi del tutto frutta e verdura, privilegiando cibi iper proteici, carboidrati, olio e burro. Nemico acerrimo del conteggio delle calorie, il farmacista basa le sue ricette sulle reazioni del corpo a livello ormonale e chimico con molta attenzione agli orari.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

La prima fase, che è stata studiata per perdere i chili di troppo, fino a 10, e arrivare al peso forma, prevede dei cibi sì e altri no (alcolici, zucchero, sale e pane in primis) in base al tipo di metabolismo e dura fino al raggiungimento dell’obiettivo precedentemente stabilito. Semaforo rosso per gli alimenti che secondo Lemme fanno ingrassare: latte, frutta, aceto, sale, pomodori e insalata. Via libera, invece, a olio e il burro. Farina e uova, infine, possono aiutare la dieta, se usate nel modo giusto. La seconda fase, invece, della durata di tre mesi, è una sorta di rieducazione alimentare durante la quale vengono reintegrati alcuni cibi. Ecco una giornata tipo di questa dieta che, lo ripetiamo, non poco equilibrata che stravolge le linee guida della piramide alimentare della dieta mediterranea, che raccomanda un’alimentazione a base di carboidrati, frutta e verdura, povera di grassi e di proteine animali. Consultare il proprio medico qualora la si volesse seguire.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Perché la dieta lemme è criticata? «Prescrivere una dieta, curare l’obesità, non può essere un atto da farmacista. I legali che ho consultato dicono che a tutti gli effetti si configura un esercizio della professione che non si ha diritto di esercitare. È un dato di fatto. Questa cosa si realizza oltretutto con uno strumento importante come quello televisivo... Per una dieta o una prescrizione ci deve essere a monte una diagnosi, quindi una valutazione diagnostica. Non è un concetto di prescrizione, quanto che qualsiasi prescrizione deve avere una diagnosi. Che è di competenza del medico”», ha commentato Giuseppe Lavra, presidente dell’Ordine dei medici di Roma.

Di seguito una giornata tipo della dieta Lemme.

Colazione (entro le 9)
Pasta con una spolverata di peperoncino
Caffè

Spuntino
1 tè con qualche fetta di limone

Pranzo (tra le 12 e le 14)
Petto di pollo, filetto o fiorentina
Caffè

Spuntino
1 tè con qualche fetta di limone

Cena (non oltre le 21)
Pesce (sogliola, pesce spada, orata...)
Caffé

Esiste un’app Rivoluzione dimagrante è scaricabile sul sito del dottor Lemme (87 euro al mese!). Per saperne di più leggere L'uomo che sussurrava ai ciccioni, Alberico Lemme (2008, 43 euro).

Credito foto: Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute