Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come proteggere i capelli mentre dormiamo

Sette modi per prendersi cura della chioma (anche) durante il sonno.

Se i capelli sono secchi, sfibrati, fragili o hanno subito trattamenti chimici è necessario avere qualche attenzione in più, anche durante il sonno, per evitare, per esempio, che si ingarbuglino e/o si spezzino. Oltre a evitare o limitare il calore, ci sono molti modi per proteggere i capelli anche mentre si dorme. Eccone 7.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Andare a letto con i capelli asciutti. I capelli sono più deboli (si spezzano più facilmente) quando sono bagnati. Bastano pochi minuti di phon e d'estate mezzora all'aria aperta.

2. Non dormire con i capelli legati (stretti). La tensione potrebbe danneggiarli o spezzarli. Lasciarli, quindi, sciolti, oppure optare per una coda o una treccia basse e (legate) morbide.

3. Usare una federa di seta. Essendo molto più delicata sui capelli contribuirà a ridurne la rottura. Anche la pelle del viso ne gioverà: risulterà più liscia e senza "rughe del sonno".

4. Utilizzare un elastico in cotone. Se volete fare la coda meglio non usare un elastico normale, ma uno scrunchie che terrà i capelli legati in modo meno traumatico.

5. Spazzolarli prima di coricarsi. Nodi e grovigli non possono che peggiorare durante il sonno. Una buona abitudine è quella di spazzolare i capelli tutte le sere (a eccezione di chi ha i ricci).

6. Indossare un foulard di seta. Se i capelli sono lunghi e scivolano sul viso avvolgerli in un foulard di seta. Non daranno fastidio e si potrà evitare l'utilizzo dell'elastico.

7. Applicare un trattamento. L'ideale sono gli oli specifici, da mettere sui capelli asciutti, soprattutto sulle punte, per idratarli. Se necessario lavarli al mattino (i capelli secchi non ne avranno bisogno).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute