I benefici della doccia scozzese

L'alternanza di bagni freddi e caldi.

doccia scozzese benefici
Courtesy Photo

La doccia scozzese: non c’entra niente il kilt bensì il trattamento per il benessere del proprio corpo che prevede l’alternanza di bagni caldi e freddi. I benefici di questo tipo di trattamenti termali sono mirati alla stimolazione del sistema circolatorio e, per essere davvero efficaci, l’immersione nell’acqua fredda deve essere l’ultima del ciclo.

Usare la temperatura dell’acqua a scopo terapeutico è dunque l’obiettivo della doccia scozzese che, tuttavia, reca benefici anche a chi è sottoposto a forte stress e ha necessità di ritrovare il relax e il giusto equilibrio psichico. Per raggiungere tale scopo, vengono aggiunte musica e luci rilassanti che contribuiscono ad eliminare ogni traccia di stress dall’individuo.

Come funziona di preciso? Un idroterapeuta provvede a direzionare su determinate parti del corpo un getto di acqua che all’inizio è di 26 gradi ma immediatamente dopo raggiunge la temperatura di 40 gradi per poi essere riabbassata. Questo sbalzo termico produce diversi benefici, stimolando i tessuti, aumentandone la tonicità ed elasticità ma per beneficiare al massimo di questo trattamento, andrebbe fatto di mattina presto.

Ma ci sono anche delle controindicazioni: la doccia scozzese è sconsigliata alle persone che soffrono di disturbi cardiaci. Al contrario, si rivela efficace per tutte coloro che hanno a che fare quotidianamente con la cellulite e l’odiata ritenzione idrica.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute