Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

La dieta detox di Babasucco

Come depurarsi con i centrifugati disintossicanti a domicilio.

Astenersi golosoni e persone con poca volontà! Affrontare un'intera giornata detox conBabasucco non è cosa così semplice come può sembrare. Prima di tutto bisogna programmarla in un giorno non troppo stressante, in cui non si farà troppa attività fisica né pranzi o cene con colleghi o amici: dovere bere mezzo litro di succo, seppur buonissimo, di fianco a qualcuno che si gusta una pizza o un piatto di pasta è piuttosto frustrante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Step 1, 2 e 3. La giornata detox parte con la bottiglia numero 1 Detox che contiene finocchio, mela verde, sedano, lime, menta, spinaci e l'alga spirulina (Arthrospira platensis). Il sapore non è subito piacevole e la consistenza molto pastosa, ma sapendo che protegge il corpo dai radicali liberi in eccesso e rallenta il processo d’invecchiamento delle cellule l'amaro passa in secondo piano. Come spezzafame a metà mattina si passa al numero 2 Digestivo, un concentrato di ananas, carote, zenzero e papaya. Buonissimo e leggero con un retrogusto piccante dato dal ginger. Il numero 3 Antiage corrisponde al pranzo. Barbabietola, mela, limone, cetriolo e bacche di açai (Euterpe oleracea) rendono questo elisir, prezioso alleato del sistema immunitario, dolce e agrumato.

Step 4, 5 e 6. Siamo al giro di boa. La fame non si fa sentire, anzi. La sensazione generale è di benessere. Zero gonfiore, ma si fa leggermente più spesso pipì. Nel primo pomeriggio si arriva al numero 4 Tonico che consiste in acqua minerale alcalinizzata, limone, succo d’agave, pepe di Cayenna, mooolto piccante, e aiuta a eliminare le sostanze nocive velocizzando il metabolismo basale. Bevuto come merenda il numero 5 Drenante, a base di melone, pera, kale (Brassica oleracea), semi di chia (Salvia hispanica L) e prezzemolo, ha proprietà diuretiche, antinfiammatorie e antigonfiore. Ci siamo quasi, siamo arrivati alla cena, il numero 6 Proteico. Il suo colore bianco mi fa pensare a qualcosa di fresco ed energizzante come il cocco, invece è costituito da acqua minerale alcalinizzata, mandorle, succo d’agave, sale dell’Himalaya e proteine della canapa. Il suo sapore è piuttosto salato e la constitenza molto corposa. Diciamo che non è il mio preferito. La notte il sonno è stato tranquillo e il mattino successivo nessuna sorpresa se non una fortissima e piacevolissima sensazione di pancia piatta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

How to. Ottenuti mediante pressatura a freddo di sola frutta e verdura fresca, i succhi sono realizzati attraverso ricette studiate e create per dare equilibrio al nostro corpo. Per eliminare agenti patogeni mantenendo tutta la vitalità di vitamine, sali minerali ed enzimi ogni bottiglia è immersa in una camera cilindrica riempita con acqua a 7° C portata a 6000 bar di pressione per tre minuti. Conservato in frigorifero, il contenuto è vivo e si mantiene in queste condizioni per oltre 21 giorni. Il trattamento rigenerativo consiste in un box di sei succhi da bere durante la giornata come sostituti dei pasti, uno ogni due o tre ore. La giornata detox serve per iniziare (60 euro, su babalove.com), tre giorni detox per ripartire (180 euro), cinque per rigenerarsi (300 euro).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute