Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Strabismo di Venere: difetto o dettaglio sexy?

Arma vincente per Brunette Moffy, imperfezione da correggere per Jennifer Aniston.

Getty

«Ho un occhio pigro, leggermente strabico e in foto devono sempre correggermelo», ha confessato Jennifer Aniston qualche settimana fa all’Hollywood Reporter. C'è chi lo considera un difetto, chi ne ha fatto il suo punto di forza, come Brunette Moffy o Emily Blunt che, proprio grazie a questa lieve divergenza, si sono distinte nel mondo della moda e del cinema. Di seguito lo strabismo di Venere riassunto in 10 punti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. L'origine dell'espressione deriva da quel piccolo e unico difetto che rese celebre la dea Venere.

2. Nel quadro La nascita di Venere di Sandro Botticelli la dea è ritratta con uno sguardo strabico.

Getty

3. È un termine di uso popolare per indicare, in termini clinici, una leggera forma di strabismo.

4. Gli occhi tendono a deviare rispetto al proprio asse visivo naturale in modo divergente o convergente.

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

5. Gli occhi non riescono a rimanere focalizzati su un determinato oggetto durante lo sguardo.

6. Può non dare conseguenze evidenti, ma spesso porta alla perdita di un importante indizio di profondità.

Getty

7. Alcune popolazioni aborigene considerano le persone affette da strabismo come toccate dagli dei.

8. Esiste una familiarità: se in famiglia qualcuno ha problemi di vista è bene fare visitare precocemente il bambino.

Getty

9. In età adulta può essere conseguenza di: trauma cranico, paralisi di un nervo oculomotore, problemi alla tiroide o forte miopia.

10. Si corregge con l’uso degli occhiali o chirurgicamente in anestesia locale (generale nei bambini).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute