Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

La sequenza yoga che contrasta e previene la cervicale

30 minuti di esercizi ad hoc per massaggiare e rigenerare il collo.

Getty

Una postura sbagliata, lo stress, la stanchezza, un colpo di freddo. I motivi che possono portare dolore alla cervicale sono molti. Per allentare la tensione, oltre agli impacchi caldi e a terapie mirate, molto efficace è anche lo yoga. Mesi fa avevamo giù parlato delle 7 asana più efficaci per contrastare il male di collo. Ora arriva una sequenza yogica studiata appositamente per questo tipo di problema. La sequenza (qui il video apparso su grokker.com) della durata di 30 minuti si ispira allo Yin Yoga, uno yoga che mette da parte la parte il potenziamento muscolare per concentrarsi, attraverso lo stretching e la respirazione, su legamenti, ossa, tessuti e articolazioni. Le posizioni sono poche, ma devono essere mantenute a lungo. Ecco la sequenza step by step.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

→ Con la mano destra appoggiata sull'orecchio sinistro allungare il collo verso la spalla destra. Girare la testa a 45° tra il lato e il muro di fronte a voi. Delicatamente riportare la testa in posizione centrale. Ripere tutto sul lato sinistro. Riportare di nuovo testa al centro, rilassare le spalle.

→ In posizione quadrupedica staccare la mano destra e "infilare" il braccio destro tra il braccio e la gamba sinistri appoggiando il braccio destro a terra compresa la spalla. Stendere il braccio camminando con la mano sinistra di 45° verso l'alto. Tornare lentamente e in sicurezza in quadrupedia e fare l'esercizio dall'altra parte. Fare la posizione del gatto inarcando e "gonfiando" la schiena lentamente più volte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

→ Sedersi incrociando le gambe in modo che il tallone destro sia sotto il gluteo sinistro e il tallone sinistro sotto il gluteo destro. Allungare le braccia in avanti, parallelamente al pavimento. Incrociare le braccia davanti al busto facendo in modo che il braccio destro sia sopra al sinistro, poi piegare i gomiti. Inserire il gomito destro nell’incavo del sinistro e sollevare gli avambracci perpendicolarmente al pavimento. I dorsi delle mani dovrebbero essere uno di fronte all’altro. Ora spingere il busto in avanti, appoggiare gli avambracci intrecciati a terra e rilassarsi in questa posizione.

→ Seduti gambe piegate a 45° braccia tese con le mani appoggiate 20-30 cm dietro ai glutei, incurvare un po' la schiena e "fare cadere" le gambe insieme a destra poi a sinistra una decina di volte. Ripetere i punti 5 e 6. Mettersi supini con la gambe e la braccia leggermente divaricate, i palmi delle mani rivolti verso l'alto. Rilassarsi per qualche minuto. Portare le gambe piegate al petto e massaggiare la colonna vertebrale dondolando delicatamente a destra e a sinistra. Terminare nella posizione del loto.

Crediti foto: Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute