Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Quali sono gli alimenti acidi e quelli alcalini

Il regime alimentare che promette di mantenere il normale pH organico in 15 punti.

courtesy photo

La seguono da Uma Thurman a Kirsten Dunst passando per Jennifer Aniston e Victoria Beckham. Nata più di un secolo fa dal medico austriaco F.X. Mayr, la dieta alcalina è un programma detox che, regolando l'equilibrio tra cibi acidi e alcalini, promette di stimolare il metabolismo, mentre non combatte il cancro come sottolinea Business Insider.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Secondo questo regime alimentare - la cui validità è messa in discussione da vari medici (per saperne di più leggere l'articolo La dieta alcalina può combattere il cancro?) - i cibi acidificanti producono un maggior numero di tossine, difficili da eliminare, che impediscono un buon assorbimento dei principi nutritivi.

Sempre secondo questo regime alimentare il nostro organismo è programmato per funzionare al meglio quando i liquidi organici non sono né troppo acidi né troppo alcalini.

Non è facile mantenere il valore normale del pH organico a causa di numerosi fattori acidificanti come, per esempio, il troppo stress e un'assunzione importante di cibi animali.

L'obiettivo della dieta alcalina è quello di riuscire, ogni giorno, a mantenere il rapporto tra cibo alcalino e cibo acido a 2:1 (due parti di cibo alcalinizzante contro una parte acidificante).

Di seguito la dieta alcalina in 15 punti.

1. Eliminare o ridurre le farine e gli zuccheri raffinati, perché acidificanti.

2. Sono proteine animali acidificanti quelle di: maiale, pesce, pollo, agnello e manzo.

3. Acidificano: formaggi stagionati, aceto di vino, margarina, olio di mais e cibi in scatola.

4. Sono acidificanti, infine: bevande gassate, torte, dolciumi, caffè e alcolici.

5. Mediamente acidificanti sono: ceci, fagioli, lenticchie, formaggi freschi, anacardi, arachidi e pistacchi.

6. Sono alcalinizzanti: broccoli, cavolo, spinaci, cavolo nero, insalata, patate, patate dolci, germogli, barbabietole (sotto) e cetriolo.

courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

7. Avocado, banane, angura, papaya e mango sono frutti alcalinizzanti.

8. Sì a basilico, lassativo e anticolesterolo, e ad aglio e cipolle dalle proprietà antimicotiche.

9. Cereali alcalinizzanti sono: amaranto, quinoa (sotto), segale e grano saraceno.

courtesy photo

10. Privilegiare alimenti sani, freschi, di stagione, possibilmente biologici.

11. I cibi crudi si digeriscono più lentamente. Meglio non mangiarli dopo le 16.

12. Sono alcalinizzanti: erbe aromatiche, mandorle (sotto), oli vegetali vergini e spremuti a freddo, acqua minerale e tisane.

courtesy photo

12. Mangiare di fretta impedisce un corretto assorbimento dei principi nutritivi.

14. È fondamentale fare attività fisica per migliorare respirazione e circolazione sanguigna.

15. Cambiare l'aria nei vari ambienti e tenere in casa e al lavoro piante e/o fiori.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute