Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Colesterolo: la dieta per abbassarlo

10 alimenti che abbassano quello cattivo detto LDL.

Courtesy photo

Il colesterolo è indispensabile per la vita e per la moltiplicazione cellulare, ma è bene tenere sotto controllo il rapporto tra quello cattivo e quello buono, ovvero tra LDL e HDL, per ridurre il rischio di infarto e ictus. Grazie a un'alimentazione corretta si può ridurre il valore di quello cattivo. Di seguito 10 alimenti che ci aiutano a farlo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Tè nero. Forte ossidante, riduce i lipidi nel sangue sino al 10% in tre settimane. Inoltre protegge dalle malattie coronariche.

Courtesy photo

2. Noci. Consumarne 40 grammi al giorno per un mese riduce il colesterolo LDL del 9,3%. Ma non esagerate: fanno bene al cuore, ma sono ricche di calorie.

3. Avena. Il beta-glucano che contiene è in grado di espellere il colesterolo LDL dal corpo. Due porzioni al giorno lo abbassano del 5,63% in sei settimane.

4. Aglio. Rende le arterie più elastiche e resistenti alle placche di colesterolo. Inoltre regola la pressione, previene i coaguli del sangue e protegge contro le infezioni.

5. Salmone fresco, aringhe e sardine. Grazie agli acidi grassi essenziali aiutano a implementare il colesterolo “buono” sino al 4%.

6. Fagioli. La ricchezza di fibre di questo legume rallenta la velocità di assorbimento del colesterolo nell'organismo.

Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

7. Cioccolato fondente. Potente antiossidante, può risollevare i valori del colesterolo HDL (+24% in 12 settimane, grazie al consumo di polvere di cacao).

8. Spinaci. Il suo alto contenuto di luteina aiuta a pulire il colesterolo in eccesso nell'organismo.

9. Avocado. Grande fonte di grassi mono-insaturi, aiuta il cuore a liberarsi del colesterolo cattivo, aumentando quello HDL. Però è ricco di grassi e calorie.

10. Olio d’oliva. Abbassa il livello di colesterolo-LDL e, in generale, riduce i grassi corporei, grazie agli acidi grassi mono-insaturi che contiene.

NB: Evitare: carni grasse, insaccati, interiora, condimenti di origine animale, latte, yogurt, burro, formaggi, oli vegetali saturi, uova, prodotti lavorati e alcolici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute