Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché l artrosi cervicale NON è una patologia legata solo all’invecchiamento

Come prevenire, riconoscere e contrastare questa degenerazione delle articolazioni

Getty Images

Considerata perlopiù una patologia legata all’invecchiamento, l'artrite cervicale, o spondilosi cervicale, degenerazione delle articolazioni e dei dischi che si trovano tra le vertebre del collo, può colpire anche individui giovani. Le cause? Sforzi eccessivi dovuti a sport estremi o lavori fisicamente molto pesanti, una postura scorretta o uno stile di vita troppo sedentario.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

→ Sintomi e cure. Tra i più comuni il dolore alla nuca e al collo, una sensazione di collo bloccato e/o collo rigido, la percezione di uno “schiocco” nel ruotare il collo o nell’abbassare la testa. Potrebbero presentarsi anche: labirintite, mal di testa, vertigini, disturbi alla vista, nausea, giramenti di testa, formicolii o piccole scosse alla mano, intorpidimenti, perdite di sensibilità e diminuzione della forza muscolare del braccio e della mano.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

→ Cure. Dopo essere stato diagnosticata - si ricorre perlopiù a radiografie cervicali, TAC, risonanza magnetica o elettromiografia - di solito il medico prescrive antidolorifici, miorilassanti e antinfiammatori. Essendo una malattia degenerativa non si cura, esistono però numerosi interventi lenitivi, che aiutano a placare i sintomi. Tra i rimedi naturali l’arnica o l’artiglio del diavolo, sotto forma di creme o capsule. Consigliate la fisioterapia, l'osteopatia, la fisiokinesiterapia e gli ultrasuoni.

Getty Images

Prevenzione. L'attività fisica, da individuare insieme a un medico, è fondamentale per mantenere allenate le articolazioni ed evitare di traumatizzarle mantenendo il peso forma. Di solito lo sport ideale è la ginnastica posturale e/o il nuoto, una soluzione efficacissima per fare del sano sport senza gravare sul fisico. Per quanto riguarda l’alimentazione, il consiglio è di consumare alimenti ricchi di minerali e di zolfo organico, come per esempio le verdure, il pesce fresco, le uova e la frutta e con moderazione anche i latticini. Altri consigli? Effettuare piccole rotazioni quotidiane del collo, circolari, da destra verso sinistra o in senso obliquo, evitare l’esposizione a getti d’aria condizionata diretti sulla zona cervicale e usaee materassi e cuscini in materiali elastici come la memory foam.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute