Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché se non abbandoni la comfort zone perdi le occasioni migliori

La svolta arriva se si fanno piccoli passi e non si ha paura degli imprevisti.

La comfort zone ti impedisce di migliorare te stesso
Courtesy Photo

Se è vero che si è più felici tanto più si è curiosi allo stesso modo si hanno più chance tanto più si esce dalla propria comfort zone. «Continuiamo a fare le stesse cose, giorno dopo giorno, mentre in un angolo della nostra mente speriamo segretamente che le cose possano cambiare.

Siamo stati cresciuti con il messaggio che "c'è chi sta peggio di noi, quindi, dobbiamo essere grati di ciò che siamo e abbiamo", così accettiamo la realtà così com'è», spiega Bronwen Sciortino, autrice, speaker e simplicity expert, sull'Huffington Post.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Photo Gettyimages.com

Comfort zone: significato nella vita reale

Nella vita di tutti i giorni restare nella comfort zone è la normalità. La maggior parte di noi, infatti, a detta dell'esperta, è programmata per esistere piuttosto che vivere e resta in una zona di comfort.

«Raramente alziamo la testa e guardiamo se esistono altre possibilità. Siamo totalmente ignari del fatto che, in realtà, abbiamo il potere di cambiare le carte in tavola, semplicemente facendo la scelta di non giocare più o di cambiare le regole del gioco. La nostra sfida è quella di fermarci e comprendere che la nostra comfort zone è di solito in contrasto con quello che vogliamo dalla vita», prosegue l'esperta.

Quindi cosa possiamo fare per abbandonare tutto ciò che apparentemente ci sembra confortevole, ma che, in realtà, non lo è, tipo i rapporti tossici o il lavoro che si odia?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Photo Gettyimages.com

Come uscire dalla comfort zone

Sciortino consiglia piccoli cambiamenti quotidiani di «fare ogni giorno qualcosa di "scomodo", che ci crei disagio, per eliminare le paure e crescere; scrivere poi una lista dei desideri - cosa essere, cosa comprare, un luogo da visitare - con un ordine di importanza; prendere la prima voce della lista e scrivere tre passaggi necessari per ottenerla; promettere, infine, a se stessi di fare il primo passo e in che tempi. È molto più facile, infatti, raggiungere un obiettivo a piccoli passi».

Photo Gettyimages.com
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Adventure Training contro la comfort zone

Un altro metodo potrebbe essere quello di darsi all'avventura, preferibilmente trovando situazioni ricche di imprevisti. «Non si tratta di una gita al mare né di una camminata in montagna, ma di escursioni con una solida parte intellettuale in cui accade qualcosa di totalmente inaspettato per i partecipanti ed è proprio allora che si inizia a lavorare sulle emozioni e a capire come si pensa quando si è sotto pressione», afferma Simone Sistici di Gap Management che organizza percorsi formativi di adventure training per aiutare imprese e singoli a uscire dalla comfort zone e ad affrontare situazioni critiche in condizioni non ottimali.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute