Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Chi soffre di più quando finisce una relazione?

L'uomo soffre più a lungo, la donna molto all'inizio poi volta pagina.

Facendo una media ognuno di noi nella vita soffre molto per la fine di tre store d'amore. Per una di queste tre soffre moltissimo. Chi soffre di più nella coppia quando ci si lascia? A valutare il livello di dolore e sofferenza causato dall'interruzione di un rapporto sentimentale ci ha pensato un gruppo di ricercatori dell'Università di Binghamton (Stati Uniti) e del London College che ha condotto un'indagine su 5.705 volontari provenienti da 96 Paesi diversi che ha portato risultati inaspettati: a soffrire maggiormente sarebbero gli uomini!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Al momento della separazione, le donne soffrono più degli uomini. Se il dolore morale è molto simile tra donne e uomini (6,84 contro 6,58), il grado di sofferenza fisica al contrario è molto diverso: 4.21 delle donne contro il 3,75 degli uomini. La sofferenza femminile, però sembrerebbe passare più velocemente. Altro dato emerso dalla ricerca: le donne sono più propense degli uomini a porre fine a una relazione. Lo fa infatti il 47% di loro contro il 28% degli uomini. Il restante 25% è rappresentato da una decisione condivisa.

Cosa porta le donne a dire basta? Al primo posto una grave mancanza di comunicazione, ma non solo. Secondo l'antropologo Craig Morris dell'Università di Binghamton: «Le donne investono molto di più in un rapporto: un breve incontro romantico può portare a nove mesi di gravidanza!».

Più attente nella scelta dei loro partner, quando la relazione fallisce, le donne metabolizzano il fallimento e cercano di non commettere lo stesso errore in futuro. Escono dalla fine del rapporto emotivamente più forti. Gli uomini, invece, impiegano più tempo per realizzare ciò che hanno perso. Quando ne saranno consapevoli proveranno a sostituire ciò che hanno perso oppure si renderanno conto che la perdita è insostituibile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute