Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché è meglio avere il fisico a pera piuttosto che quello a mela

I chili di troppo concentrati sul girovita aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

È meglio avere il fisico a pera o il fisico a mela? Tradotto: è più salutare avere avere qualche chilo in più all'altezza dei fianchi o del girovita? Secondo uno studio dell'Intermountain Medical Center Heart Insitute di Salt Lake City e del John Hopkins Hospital di Baltimora è meglio avere fianchi "importanti", spauracchio di intere generazioni di donne, piuttosto che del grasso localizzato sull’addome. I chili di troppo concentrati sul girovita, infatti, secondo la scienza, aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Lo studio che ha preso in esame 200 uomini e donne diabetici, senza alcun segno di malattia cardiaca, sottoposti a tac coronarica ed ecocardiogramma, ha rivelato che l’obesità addominale, indipendentemente dall’indice di massa corporea, è fortemente associata alle disfunzioni del ventricolo sinistro, che può causare importanti patologie cardiache.

Un dato prezioso che va ad aggiungersi a informazioni già in possesso dei ricercatori e che riguardano la circonferenza vita, che alzerebbe il rischio di sviluppare la sindrome metabolica (alta pressione sanguigna, alti livelli di zucchero e colesterolo alto), malattie coronariche e insufficienza cardiaca.

«Questo studio conferma che avere un corpo a forma di mela può portare a malattie cardiache. Ridurre il girovita può ridurre i rischi», consiglia il dottor Brent Muhlestein, co-direttore del ricerca presso il Medical center Institute Intermountain Cuore a Salt Lake City. Gli esperti affermano che il girovita ideale degli uomini dovrebbe misurare meno di 94 cm, mentre quello delle donne meno di 80 cm.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute