Ma possiamo combattere l'ansia di primavera senza IMPAZZIRE?

I rimedi contro la sensazione di nervosismo e angoscia sono molteplici e fa-ci-lis-si-mi da mettere in pratica. Chillax!

image
Beth Solano su Unsplash

Primavera non bussa, lei entra sicura. E già questo fa venire l’ansia. Ansia da giornate che si allungano piano e avverti la necessità di finire tutto prima per godersele di più. Ansia da prestazioni del guardaroba, perché ogni cambio armadio fa salire l’urto nervoso del “non ho nulla da mettermi”. Ansia da scadenze di tasse e pagamenti (benvenuti nel mondo dei freelance!). Ansia

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ansia, come combatterla = smettere di bere caffé (e dormi meglio)

Sarà banale, sarà controproducente per l’aprile dolce dormire, ma se sei angosciata dall’ansia forse è il caso di limitarsi anche col caffè. Che è un eccitante potente, ma in realtà non ricarica davvero le energie: va tutto sui nervi. Specialmente se fai fatica a dormire, cerca di consumare poco caffè e pochi eccitanti (inclusi té, ginseng et similia), e magari soltanto la mattina entro le 13.

Ansia di primavera = dieta detox per la vittoria

Sì, lo sappiamo, è difficile trovare la dieta giusta. Ma col cambio di stagione è bene pensare ad un detox rapido su quello che mangiamo tagliando zuccheri stupefacenti, grassi eccessivi e cotture prolungate. Le verdure di stagione sono anche dalla nostra: agretti, carciofi e asparagi depurativi sono gli alleati migliori ever.

Ansia di primavera = movin’ on up

Bella stagione = sport all’aperto. E se sei antisportiva, concediti almeno 15 minuti di passeggiata al giorno all’aria aperta per ricaricarti: magari la pausa pranzo puoi farla in quel posticino carino poco distante dall’ufficio, e che ti costringe a fare un pezzo di strada a piedi. E se vuoi iscriverti in palestra o in piscina, questo è il momento migliore e l’ultima chiamata per la remise en forme prima del caldo.

Ansia di primavera = meditazione + aromaterapia

Combo potentissima per combattere l’ansia primaverile: la meditazione in tutta serenità e solitudine, accompagnata da essenze ad hoc. I diffusori con olio essenziale di lavanda o di camomilla sono perfetti per dare un profumo buonissimo e calmante alla casa, abbinati anche a una sana mindfulness che aiuta ad allontanare i pensieri negativi. Extrema ratio? Lavanda essiccata cucita direttamente nel cuscino e tisanona di melissa e camomilla prima di andare a nanna. Morfeo, aspettami!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Unsplash
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute