La colpa delle allergie stagionali è TUTTA nel benamato intestino (strapazzato)

Fino a ieri pensavamo che l'unica difesa contro occhi rossi e nasi che gocciolano fossero gli antistaminici, invece (alleluia!) forse un rimedio naturale c'è

image
Photo by Hannah Bruckner on Unsplash

Quando la primavera si inoltra verso l’estate, solo una categoria di persone al mondo apprezza la pioggia: quelli che soffrono di allergie stagionali. Un bel po’ d’acqua che abbatte le spore, e ci si può concedere una boccata d’aria pulita (è proprio il caso di dirlo) una tregua dall’asma, dagli occhi che bruciano e dal naso che cola. Perché la stagione più bella dell’anno, prima che arrivi la canicola, deve essere guastata dalle allergie? E poi, è una nostra impressione, o stanno aumentando? E perché il periodo in cui ne soffriamo sembra dilatarsi all’infinito? In effetti, si stanno diffondendo le allergie da muffe invernali e quelle domestiche da peli animali e da acari, e chissà cos’altro, rendendo la vita di alcuni sfortunati un lungo purgatorio. Quasi tutti sappiamo da cosa sono causate le allergie, ma riassumiamolo. In sintesi, il sistema immunitario di alcune persone reagisce esageratamente al contatto/ingestione con alcune sostanze e produce un eccesso di istamine, una sostanza che fa da mediatore chimico fra noi e il resto del mondo, e che salta fuori per avvisarci che qualcosa nell’ambiente è nocivo. Purtroppo, il corpo la produce anche in casi di contatto con sostanze che non sono pericolose, come un innocente fiore causando tutti i sintomi che conosciamo, per non parlare delle allergie ai pollini. La buona notizia (recente) è che se non abbiamo mai avuto il controllo su questi comportamenti dell’organismo, ora pare che un modo per aiutarlo ci sia. E dipende dall’intestino.

Photo Joseph Barrientos per Unsplash

Cominciamo col ricordare che l’80% del nostro sistema immunitario risiede nel tratto digestivo. Come ribadisce mindbodygreen.com in un recente articolo, lì dentro vivono migliaia di miliardi di microbi che formano il microbioma intestinale (avete mai letto L’Intestino felice di Giulia Enders? È un trattato best seller mondiale divertentissimo e illuminante che tutti dovrebbero esplorare). Il microbioma influenza tutta la nostra vita, i nostri gusti, l’umore e le prestazioni del sistema immunitario. Nel microbioma ci sono microrganismi buoni, i probiotici, che producono sostanze antimicrobiche e acido lattico in grado di eliminare quelli cattivi e contribuscono ad aumentare lo strato protettivo di muco della barriera intestinale, lavorando per fortificare e sigillare le falle che si possono formare nella parete intestinale. Con questa azione importantissima, si forma la prima barriera di difesa dell’organismo.

Photo Aaron Burden per Unsplash

I batteri benefici che vivono nel microbioma promuovono anche la secrezione di anticorpi. Morale della favola: per arginare le allergie è importante che tutto questo apparato funzioni perfettamente. Un sistema immunitario bilanciato è meno incline alla produzione di istamine fuori luogo e fuori controllo. Quando è perfettamente efficiente, infatti, si concentra sulla difesa contro le vere minacce, come i batteri e i virus dannosi. In pratica, come dice mindbodygreen.com il sistema diventa in grado di distinguere con maggiore chiarezza i nemici dagli amici. Se le hai provate proprio tutte, per le allergie stagionali rimedi naturali ce ne sono tanti ma blandi, è quindi arrivato il momento di fare il punto e ammettere se stai conducendo uno stile di vita che ha alterato il tuo microbiota, ad esempio un’alimentazione con poche fibre, se fumiamo troppo, se stiamo bevendo troppi alcolici, se la nostra alimentazione è carente di alimenti probiotici, come lo yogurt, o di prebiotici, come i legumi e cambiare abituidini, con giudizio. Ne varrà la pena, per occhi che non bruciano più, naso che non cola più.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute