Non è tutto vero quello che sentiamo sul bicarbonato di sodio (bufale & leggende)

Negli ultimi anni lo hanno spacciato come cura di ogni male: in realtà il bicarbonato è ottimo per alcuni problemi, così così per altri, ma pessimo per troppi.

image
Photo by Ann Agterberg on Unsplash

Decine di usi, molte proprietà e tanti benefici. Tutto questo è il bicarbonato di sodio. Utilissimo da tempi remoti, questo prodotto la cui formula chimica è NaHCO3, si trova sempre nelle cucine (e quando manca si mette subito nella lista della spesa). Ma in questa epoca di post verità e complottismo gli sono state attribuite anche delle leggende metropolitane (tutte da vedere) e qualcuna pessima che ha creato false illusioni. Quali sono quindi le vere proprietà del bicarbonato di sodio? Cominciamo con un semplice elenco. Il bicarbonato è antisettico, antimicotico, alcalinizzante, antistaminico, antibatterico, antinfiammatorio. Sono già molte proprietà, non c’è bisogno di inventarne altre, miracolose, come si vede a volte in post virali. Analizziamo questi benefici uno ad uno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Fatto vero: il bicarbonato di sodio per digerire è perfetto. Funziona perché si tratta di un antiacido naturale. Essendo leggermente basico neutralizza l’eccesso di acidi secreti dallo stomaco durante la digestione.

Fatto vero: è un mucolitico, i suffumigi caldi di bicarbonato di sodio diluito in acqua (due cucchiai in una scodella) aiutano ad espellere il muco dal tratto respiratorio.

Fatto vero: è antisettico ed è di aiuto contro funghi alle unghie o della pelle. Pochi sanno inoltre che nel caso di una puntura d'insetto che prude o pizzica, in mancanza di meglio, applicando una pasta di bicarbonato di sodio e acqua si alleviano i sintomi. Passiamo agli effetti “così così”.

Photo by Dan 7Kidz on Unsplash

Fatto SEMI vero: il bicarbonato di sodio sbianca i denti. Si dice che il bicarbonato possa prevenire la placca dentale, se usato come un dentifricio. In effetti fa anche brillare i denti e riduce i batteri nella bocca riducendo l'alitosi. Ma attenzione, non può essere utilizzato quotidianamente perché può danneggiare seriamente lo smalto.

Fatto SEMI vero: il bicarbonato di sodio per dimagrire? Non è confermato, a dire il vero. Ma secondo alcuni studi in corso, il bicarbonato avrebbe la capacità di migliorare le prestazioni atletiche perché evita l'accumulo di acido lattico, la principale causa di affaticamento muscolare. Però non contiamoci troppo, anche questo è da dimostrare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Fatto SEMI vero: il bicarbonato di sodio sulla pelle: con la stessa cautela dei denti si può usare come esfoliante naturale, ma attenzione a non esagerare. Sicuramente rimuove le cellule morte, soprattutto da mani e piedi. Il pediluvio di bicarbonato fa indubbiamente sentire i piedi affaticati come nuovi. Lasciamolo sui piedi, pensate a quelli che ci lavano i sanitari, per capire quanto può essere aggressivo.

Fatto SEMI vero: il bicarbonato di sodio e capelli. C’è chi usa il bicarbonato come uno shampoo secco. Si dice che rimuova le impurità dal cuoio capelluto, che assorba il sebo e che grazie alle proprietà antibatteriche sia di aiuto anche contro la forfora. Ma non può certo sostituire una buona lavata con acqua e shampoo.

Fatto SEMI vero: il bugiardino della voce bicarbonato di sodio, controindicazioni è quindi abbastanza ricco. Esagerare con l’assunzione come bevanda può procurare dei problemi gastrointestinali (ma ce lo diceva anche la nonna). Una dose esagerata di bicarbonato di sodio può causare crampi, vomito, nausea e diarrea. Può provocare squilibri metabolici: un’assunzione eccessiva e continuata può influire negativamente sui processi metabolici fondamentali. Infine, il bicarbonato può aumentare la pressione arteriosa e i rischi cardiaci. Le persone con pressione alta dovrebbero evitare assolutamente gli antiacidi del bicarbonato di sodio. Così come quelli con insufficienze renali, scompensi cardiaci. E comunque, chi soffre di una qualsiasi patologia, prima di assumere bicarbonato fa sempre cosa buona e giusta a chiedere consiglio a una persona (più che ai siti sconosciuti): il proprio medico di fiducia. Solo se dà il via libera lui, potete fidarvi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute