Elegia dell'acqua di Sirmione, il rimedio gentile che stiamo trascurando

Il toccasana d'antan, la cura vintage, le proprietà preziosissime: cosa dicevano le nonne a proposito dell'acqua che sa di zolfo?

image
Photo Paje Victoria/Unsplash

Se i nostri antenati avessero saputo che ora la puoi trovare comodamente al supermercato, chissà quanto ci avrebbero invidiati. Perché chi ha provato l'acqua di Sirmione sa che è un autentico toccasana per un gran numero di disturbi dell'apparato respiratorio e non solo, e se la provi per un periodo non ne vorrai più fare a meno. Anche se la necessità di usarla si riduce proprio... Usandola. Ma per chi ancora non l'ha mai provata , spieghiamo cos'è l'acqua di Sirmione. Semplicemente, diciamo così, un'acqua termale sulfurea efficace contro il catarro, utile per curare la tosse, la bronchite, la sinusite e persino per le infiammazioni delle mucose vaginali. I benefici dell'acqua termale e le particolari proprietà di questa acqua sulfurea la rendono amica della salute e del benessere. Tanto che sono sempre di più i medici a consigliare di prendere un po' di acqua di Sirmione tutti i giorni, soprattutto nel periodo invernale. Scopriamo come.

Photo Tom Grimbert (@tomgrimbert)/Unsplash

Acqua di Sirmione, caratteristiche. Questa acqua dagli effetti tanto benefici per l'organismo umano è quella che sgorga dalle sorgenti termali di Sirmione appunto, sul lago di Garda. Viene fuori dal bacino del Monte Baldo, a 800 metri di altitudine, e si arricchisce di minerali durante la sua discesa nelle profondità della terra. L'acqua di Sirmione fa puzza perché è un'acqua sulfurea ed ha anche una elevata temperatura al momento della sua fuoriuscita dalla sorgente: 69 gradi centigradi.

Perché l'acqua di Sirmione fa bene? Per quelle che sono le sue caratteristiche e per l'abbondanze di minerali che la caratterizzano. Secondo la scienza, l'acqua di Sirmione ha composizione sulfurea salsobromoiodica e contiene infatti ingenti quantità di zolfo, bromo, iodio e sodio. Sono queste sostanze a rendere così ricercata l'acqua di Sirmione. Raffreddore o catarro? Niente di meglio di un buon aerosol con acqua di Sirmione per mitigarne gli effetti ed eliminare i sintomi più fastidiosi. Ma i benefici di quest'acqua sono notevoli in una gran quantità di casi.

Acqua di Sirmione, benefici. Quest'acqua termale ha proprietà fluidificanti e anticatarrali, è un efficace antinfiammatorio delle alte vie respiratorie, assicura un'azione immunistimolante. Un uso quotidiano e regolare dell'acqua di Sirmione con spray, aerosol o lavaggi nasali è indicato per la cura o la prevenzione degli arrossamenti della gola, in caso di faringite, laringite, tonsillite e tracheite, nel prevenire riniti allergiche o anche nell'eventualità di una semplice congestione nasale, dal momento che contribuisce a fluidificare il catarro retronasale, favorendone l'eliminazione. Ti starai chiedendo? L'acqua di Sirmione dopo quanto funziona? Semplice: subito. E sai il motivo? Tutto è merito dell'azione tonico-sedativa garantita da quest'acqua, un vero e proprio balsamo per le alte vie aeree dal momento che stimola la produzione di beta-endorfine, che donano un'immediata sensazione di benessere e che rappresentano un efficace rimedio al dolore e alle irritazioni. Tra gli altri fastidiosi disturbi che possono essere curati con l'acqua di Sirmione: tosse, sinusite, bronchite. Inoltre, l'Acqua di Sirmione è utilizzata come supporto durante la fase di riabilitazione ortopedica e cardiovascolare.

Acqua di Sirmione dove si compra? - Il modo migliore per godere dei magnifici effetti dell'acqua di Sirmione è recarsi sul posto, alle Terme, e immergersi in piscina o nelle vasche. Se non hai la possibilità di recarti con regolarità a Sirmione, non temere. In commercio esistono flaconcini di facile utilizzo per effettuare inalazioni, aerosol o suffumigi. Si trovano in farmacia e non occorre alcun tipo di ricetta, il costo è di una decina di euro per 6 flaconcini e varia a seconda della quantità di prodotto desiderata.

Acqua di Sirmione, effetti collaterali – Si può somministrare acqua di Sirmione ai neonati? Ci sono controindicazioni particolari all'utilizzo di acqua di Sirmione in gravidanza? E ci sono determinate accortezze da osservare nella conservazione dei flaconcini? Niente paura: l'acqua di Sirmione è un prodotto microbiologicamente puro e non contiene principi attivi. Può dunque essere assunto da chiunque, anche se in gravidanza è opportuno chiedere preventivamente l'autorizzazione medica. Flaconcini o bottigliette vanno conservate in luogo asciutto e ad una temperatura massima di 25 gradi.

Photo Benni Asal/Unsplash
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute