Dormire bene ci aiuterà a resistere agli urti della vita

Un buon sonno ristoratore non è solo un alleato di bellezza, ma anche un aiuto per il sistema immunitario. La tedesca Emma The Sleep Company, con i suoi sistemi per dormire, docet

materassi emma the sleep company
Courtesy photo

Dormire bene vuol dire vivere meglio, punto. Non soltanto perché dopo un buon sonno ristoratore ci si sveglia più concentrati e pieni di energie per affrontare la giornata (e dici poco), e nemmeno solo per il concetto di "sonno di bellezza" che equivale a svegliarsi la mattina rigenerati dentro e fuori, con una pelle liscia e un viso privo di segni di stanchezza. Dormire tanto e bene è il consiglio migliore che possiamo darci per rinforzare il nostro sistema immunitario, ovvero la barriera che ci protegge da attacchi batterici e virali. La correlazione tra sonno e benessere delle persone è al centro della ricerca di Emma The Sleep Company, la giovane azienda tedesca che sta rivoluzionando l'approccio ai sistemi per dormire e che si è dotata di una vera e propria task force del sonno ovvero un team composto da dieci scienziati dedicato alla ricerca di soluzioni innovative per migliorare il riposo e alla progettazione dei prodotti del futuro.

Courtesy photo

“Fortunatamente, l’idea che dormire poco equivalga a ottenere successo non è più così in auge. Il sonno oggi è invece un vero e proprio status symbol: più si dorme meglio è” spiega la dottoressa Verena Senn, neurobiologa specializzata in scienze del sonno che attualmente dirige la task force dedicata al sonno di Emma The Sleep Company. “Questo è un cambiamento molto importante, perché dormire a sufficienza rafforza il sistema immunitario che, come ben sappiamo, è la spina dorsale della nostra salute, è essenziale nella difesa contro i virus, come riportato da diversi studi indipendenti in tutto il mondo”. Durante il sonno il nostro organismo produce i natural killer, un particolare tipo di globuli bianchi che rappresenta il principale alleato delle difese interne poiché agisce ostacolando la proliferazione dei virus. “Attraverso alcuni test i ricercatori hanno studiato come si sviluppa il numero di globuli bianchi (cellule natural killer) in condizioni di privazione del sonno. Risultato: il test ha evidenziato che i gruppi di persone che hanno dormito solo 4 ore anziché 8, ha riportato una riduzione del 70% delle cellule killer. Questa è una straordinaria scoperta e al tempo stesso un dato significativo sull’importanza del sonno. Sicuramente un’informazione da tenere ben presente nel momento in cui facciamo il download di una delle nostre serie preferite”.

Courtesy photo

A domande amletiche come quante ore di sonno per notte e quando andare a letto, risponde niente meno che l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) con la raccomandazione di dormire tra le 7 e le 9 ore per notte. Ma è possibile recuperare il sonno perduto? “Contrariamente a ciò che si è portati a credere, non è possibile compensare le ore di sonno perse, o meglio, è possibile solo in modo molto limitato. Non c’è un orario ottimale per andare a dormire ma un orologio biologico interno, che regola il ritmo sonno veglia, il ritmo circadiano”. Con ritmo circadiano si intende un modello che descrive il ritmo fisiologico di un organismo mettendo in relazione l’alternarsi del ritmo sonno/veglia con un periodo caratterizzato dall’alternanza di luce/oscurità. Motivo per cui dovremmo fare attenzione alle fonti di luce artificiale intorno a noi: “Affinché la nostra melatonina mantenga un sano ciclo sonno/veglia, smartphone o laptop, ad esempio, dovrebbero essere utilizzati solo in misura molto limitata, da una a due ore prima di coricarsi” raccomanda la dottoressa Senn.

Courtesy photo

Non possiamo dunque sottovalutare l'importanza di un materasso adeguato per dormire bene. Frutto delle più avanzate tecnologie, i sistemi per il sonno proposti da Emma The Sleep Company vengono sottoposti a numerosissimi test per garantire un’elevata qualità e consentire a tutti di riposare in modo ottimale. Ciò che li distingue in un panorama sovraccarico di offerte, è anche l'essenzialità di una proposta che punta su pochi modelli ma di qualità eccellente. Mentre il materasso Emma Original è stato eletto Prodotto dell’Anno 2020 in Italia, da poco è stato introdotto anche Emma One, un materasso basic e versatile, senza fronzoli e dal design sobrio. Rigido e allo stesso tempo adatto ad ogni tipo di struttura corporea, è pensato per garantire maggiore supporto a chi ha questa esigenza o semplicemente lo preferisce. Grazie a 7 zone a portanza differenziata è particolarmente consigliato a chi è abituato a dormire di schiena. Disponibile in varie dimensioni, è particolarmente adatto a strutture letto con spazi contenuti. Sono inoltre disponibili i cuscini memory ed il coprimaterasso protettivo.

Courtesy photo
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Salute