La posizione migliore per dormire quando si ha il ciclo

I consigli dei ginecologi per contrastare i dolori (+ la posizione peggiore).

Oltre ad aumentare l'appetito e a scombussolare l'umore, il ciclopuò avere un effetto negativo sul sonno a causa di sintomi quali crampi addominali, seno gonfio e mal di testa. I disturbi a volte sono così fastidiosi e/o invalidanti da costringere alcune donne a volere ritardare o saltare il ciclo, usare il tampax alla cannabis e sperare nell'arrivo del congedo mestruale.

Dopo avere intervistato vari ginecologi, US Glamour è giunto alla conclusione che la posizione migliore per dormire quando si ha il ciclo è quella fetale. Secondo la ginecologa Lisa Lindley in questa posizione, infatti, «si allevia la pressione addominale». Concorda la ginecologa Jennifer Wider: «Molte donne mi hanno confessato che la posizione fetale era l'unica che contrastava i crampi».

I motivi? In primo luogo in questa posizione i muscoli addominali sono rilassati, quindi i crampi sono più deboli e il dolore meno intenso. Inoltre, con le gambe piegate, le perdite sembrano essere meno abbondanti. La dottoressa Wider è categorica, però, sulla posizione da evitare in quei giorni, quella a pancia in giù: l'utero è compresso, quindi aumentano i crampi, e si amplifica anche il flusso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito