Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

I 5 ormoni che ogni donna (sportiva e non) dovrebbe conoscere

Buoni e meno buoni, ecco quali sono gli sport per stimolarli o abbatterli.

Getty

Gli ormoni sono il semaforo che stabilisce quando il corpo di donna ha bisogno di fermarsi o di (ri)partire. Dirigono il traffico dei messaggi biochimici che regolano TUTTO: dal desiderio sessuale al metabolismo, passando per umore, sonno e fertilità.

Dato il peso delle informazioni che traghettano, gli ormoni-Caronte, a volte faticano a mantenere un flusso fluido e pulito. Mantenere l’equilibrio è complesso ma non impossibile. Come raggiungerlo? Prestando massima attenzione allo stress fisico causato da un’attività sportiva troppo intensa e frequente o da una praticata male o troppo raramente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sulla questione Well & Good ha cercato una voce autorevole nella dottoressa Sara Gottfried, nutrizionista, guru del benessere e autrice del libro The Hormone Cure e The Hormone Reset Diet, nei quali spiega come e quanto cinque tra ormoni più importanti per l’equilibrio fisico della donna, siano concretamente influenzati dall’attività fisica. Irisina, estrogeni, testosterone, ormone della crescita e cortisolo, ciascuno a modo suo può essere influenzato alias stimolato o tenuto a bada da diverse tipologie di sport.

Irisina
Il suo compito: chiamato “l’ormone dell’esercizio”, combatte il grasso su due fronti: attiva i geni che trasformano il grasso bianco (cattivo) in grasso marrone (buono), e regola le cellule staminali evitando la loro trasformazione in deposito di grasso.
Come l’esercizio fisico influisce sulla irisina: «Sessioni pomeridiane di singoli esercizi a intensità moderata», spiega la Gottfried, «aumenta il livello di irisina del 12% nelle donne con problemi di sovrappeso. Un modo efficace per accendere l’ormone è anche quello di eseguire il digiuno intermittente per 18 ore abbinato a esercizio fisico moderato».

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Estrogeni
Il loro compito: è il più importante ormone sessuale femminile. Gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo delle caratteristiche fisiche (seno, ciclo mestruale, fertilità).
Come l’esercizio fisico influisce sugli estrogeni: «le donne hanno bisogno di estrogeni», continua la Gottfried, «ma svilupparne un surplus non è salutare. Dai 35 anni in poi, massimo picco di produzione per la donna, l’esercizio fisico può ferme il flusso, e invertire la rotta degli ormoni».

Testosterone
Il suo compito: è un ormone sessuale maschile ma in piccole quantità è prodotto anche dal corpo delle donne. Svolge un ruolo importante nella crescita muscolare.
Come l’esercizio fisico influisce sul testosterone: la Gottfried spiega quanto l’esercizio stimoli la produzione di testosterone, fondamentale per la salute delle donne perché, tra le altre cose, contribuisce a stimolare il desiderio sessuale.

Getty

Ormone della crescita
Il suo compito: contribuisce alla forza muscolare e ossea ma la sua più grande capacità è quella di regolare il metabolismo dei grassi.
Come l’esercizio fisico influisce sull’ormone della crescita: il corpo rilascia naturalmente l’ormone della crescita, soprattutto durante il sonno, ma alcuni tipi di esercizio sono in grado di stimolarne la produzione al massimo. «In particolare esercizi ad alta intensità», spiega la Gottfried, «che coinvolgono una parte di resistenza e una parte di cardio».

Cortisolo
Il suo compito: chiamato anche “l’ormone dello stress”, ha essenzialmente il compito di regolare i cambiamenti del corpo scatenati da stati di ansia e forte stress. Coloro che vivono una routine molto intensa, spesso hanno un eccesso di cortisolo in circolo nel sangue (che aumenta il grasso addominale).
Come l'esercizio fisico influisce sul cortisolo: secondo il parere dell’esperta, praticare esercizi a bassa intensità può diminuire l’aumento del cortisolo, quelli ad alta intensità invece, lo stimolano.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito