Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Per tornare in forma basta SOLO un giorno alla settimana

Un giorno solo, un'ora intensa: può davvero bastare per rimetterci in forma, formissima?

Getty

Faticare stanca ma dà risultati: banalità che però nessuno ha mai smentito. Certo è che, durante la stagione in cui la parola remise en forme suona come un incubo quotidiano, la nuova ricerca avallata dal magazine healthy Trendencias suona come tentazione per i più pigri. Motivo? La tendenza è allenarsi un solo giorno alla settimana. Ma MOLTO bene. Prova bikini superata di default? Non proprio ma di certo questa è la soluzione anni luce - anni luce - dall'allenamento massacrante per recuperare una taglia di troppo (amorevolmente presa durante l'inverno).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ecco quello che si può fare se si ha un solo giorno alla settimana per fare esercizio. Si può seguire quest'esempio di allenamento sia in palestra sia a casa, questa è la forza della proposta! Prima di tutto non si devono fare solo esercizi cardiovascolari: è meglio una routine di allenamento dedicata a tutto il corpo in cui si mettono in moto la gran parte dei muscoli del nostro organismo. Bastano 60 minuti fatti bene durante i quali far lavorare le gambe, i glutei, gli addominali, le spalle, i pettorali e le braccia con esercizi mirati.

step #1 - 10 minuti
Breve riscaldamento suddiviso in due parti: prima quello che interessa tutto il corpo con 5 minuti sul tapis roulant (si può anche correre sul posto) a passo rapido per far alzare le pulsazioni e preparare il corpo allo sforzo successivo; poi quello specifico per le articolazioni: flettere le ginocchia, roteare le braccia, mobilizzare il collo, ecc.
step #2 - 25 minuti
Si inizia con gli esercizi veri e propri:
1. squat, imprescindibili in qualsiasi workout, perché lavorano gambe, glutei e muscolatura profonda dell'addome. Se siete in palestra fateli utilizzando anche i bilancieri, se siete a casa usate dei sacchetti o qualcosa del genere come i pesi per aumentare lo sforzo;
2. flessioni per far lavorare le braccia e i pettorali;
3. esercizi con l'elastico per far lavorare le spalle, oppure esercizi al vogatore. Procuratevi una banda elastica, tenetela ferma con i piedi e usate le mani per tirare verso l'alto entrambe le estremità;
4. sollevamento pesi laterali con dei manubri o due bottiglie piene di acqua per far lavorare adduttori e abduttori;
7. panca per stimolare l'addome: si possono fare piegamenti orizzontali e laterali alzando e abbassando il bacino... ci sono molte possibilità diverse. Non avete la panca? Non importa: fate i crunch da sdraiate.
L'ideale è fare una serie per ogni tipo di esercizio con 16 ripetizioni per serie e poi ricominciare aumentando pesi, intensità dell'esercizio, numero delle ripetizioni, intervallando il tutto con piccole pause alla fine di ogni circuito. Ognuno avrà il suo punto di partenza per aumentare gradualmente intensità ed eventuale carico.
step #3 - 20 minuti
Dopo il programma completo per il corpo, un po' di cardio è d'obbligo e quindi scegliete fra tapis roulant o cyclette. Siccome il programma per il corpo vi avrà spremuto per bene, per l'attività cardiovascolare potreste dover lasciare solo una ventina di minuti senza esagerare.
step #4 - 5 minuti
Stretching: fondamentale per recuperare più in fretta e non soffrire per i giorni successivi le conseguenze di un allenamento intenso.
Alcune regole: decidere un giorno da dedicare all'allenamento completo, la ritualità aiuta noi a ricordarci di fare qualcosa e aiuta il nostro corpo che è abitudinario! Può poi succedere che si inizia a trarre vantaggio dall'esercizio fisico e così, quasi in modo naturale, si può persino rinunciare a 20 minuti di sonno per fare una sessione di yoga o sostituire mezz'ora di televisione per fare un po' di cyclette. Provare per credere!

photo GettyImages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito