Solar Egg Sauna e 72 Hour Cabins: ecco come vivere rilassati e felici

Bastano una sauna e un soggiorno in una casetta in mezzo alla natura per imparare a prendersi cura di sé.

Solar Egg by Bigger & Bergstrom for Riksbyggen
Jean-Baptiste Bélange

In Scandinavia si trova dappertutto. In Finlandia, persino in autobus e in Parlamento. E, proprio nel paese dei laghi, si dice ce ne sia una per ognuno dei 5 milioni di abitanti. O quasi (la stima è di 3 milioni di strutture). Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità Unesco, la sauna è un luogo di cui godere tutti i giorni, un rito da effettuare a intervalli regolari, per stare bene e tornare in armonia con se stessi, riflettere e prendere decisioni importanti. E’, dunque, il primo step per vivere felici.

Non a caso, sauna è una parola finlandese che ha conquistato il mondo. E per comprenderla al meglio, non c’è modo migliore che provarla con i “nordici”. Per loro, infatti, è una “sala riunioni” dove curare corpo e anima; non è un luogo di chiacchiere. E lassù la tendenza la vuole in strutture lagom a contatto con la natura, per diffondere l’omonima filosofia svedese di vita sobria, moderata, che rifugge l’eccesso. Tutto ciò anche perché il momento post-sauna deve essere dedicato al dolce far niente, per una meravigliosa sensazione di purificazione fisica e mentale da godersi senza nessun disturbo. Magari dopo essersi rotolati sulla neve, un gesto che fa bene alla circolazione e regala un brivido senza pari.

In questo senso, una delle strutture più innovative si trova a Kiruna, nella Lapponia svedese: Solar Egg di Bigert & Bergström for Riksbyggen (foto sopra) è una sauna scultorea che riflette il paesaggio circostante, suggerisce pensieri di rinascita e alimenta lo scambio di idee.

Harri Tarvainen

Tutti i tipi di sauna

Le più comuni sono quelle elettriche degli appartamenti e la tradizionale a legna dei cottage in riva al lago. Ma le sue versioni sono numerosissime. La sauna a fumo è la più ancestrale: non ha il camino e richiede lunghi tempi di preparazione. La più grande del mondo - un antico casolare per taglialegna per 70 persone - si trova a Rauhalahti, nella Finlandia orientale, vicino a Kuopio.

La sauna di ghiaccio a impatto zero, invece, si scioglie all'arrivo dei tepori primaverili: la costruzione è proprio di ghiaccio ed è circondata dalla neve. Dentro il vapore della stufa è meno aggressivo del solito e il caldo non è mai insopportabile. Ancora. Divertenti sono le saune “portatili”, come la tenda militare ancora oggi utilizzata dai soldati finlandesi, che è possibile affittare a prezzi accessibili a Teuva, piccolo comune dove si possono ammirare altre versioni eccentriche di saune mobili.

Infine, parliamo della Hot Cube, anche questa facile da assemblare e trasportare. Si tratta di una sauna in legno che può essere montata velocemente sull’acqua: l’esperienza sensoriale è unica, tra lo scoppiettio e il profumo della legna, i giochi di luce e il rumore delle onde.

Jonas Ingman; imagebank.sweden.se

Vivere lagom

Dopo la sauna, per conoscere e vivere appieno la filosofia svedese lagom, vicina all’hygge danese, ci si può rifugiare in una delle cinque 72 Hour Cabins dell’isola di Henrikshol, in Svezia. Queste micro case in legno, con pareti e soffitto di vetro, sono circondate dalla natura. Qui ci si deve solo disintossicare, rilassandosi e staccando letteralmente la spina per 3 giorni. Niente di più difficile, forse. Ma un gruppo di ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma ha certificato che sì, “Il livello di stress dei partecipanti si è abbassato del 70%. Così come si è avuto un miglioramento del battito cardiaco, un aumento della creatività e del benessere”, ha specificato la dottoressa Walter Osika.

Il souvenir da portare a casa? Un cosmetico, che a questo modus vivendi rilassante, a contatto con la natura, s’ispira. E che oggi possiamo trovare anche in Italia. Parliamo di Lumene, Zarkoperfume, Polàar, Barnängen Stockholm, Estelle & Thild Stockholm, Agonist, L:A Bruket, Sachajuan e Björk & Berries.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito