Il resort di lusso in Alto Adige dove concentrarsi sul qui, ora e per sempre

Un long weekend, un team di eccellenze del benessere, un'immersione totale nel qui e ora.

dd
michael huber | www.huber-fotografie.at

Patrizia Bortolin è un pensiero, una domanda, e una soluzione. La storia di questa donna è al centro della stanza dove sediamo, al riparo da suoni e luci eccessivi, nell’hotel Preidlhof Luxury Dolce Vita Resort a Naturno, in provincia di Bolzano. Il suo percorso nell’arte del benessere è lungo e continuo: in questo momento siamo a una seduta di aroma massage, una piccola ruota panoramica ospita diversi oli essenziali e quello che faremo insieme sarà individuare attraverso il solo olfatto caratteristiche psicologiche, vocazioni e ambizioni emotive che si accendono, cambiano, enfatizzano a seconda del nostro rapporto con la singola essenza. Tutte queste madeleines di lavanda, arancio, melissa ci aiuteranno a comporre il nostro vocabolario olfattivo, un lungo percorso grazie al quale capire dove siamo, quando ci siamo e a cosa ambiamo.

Patrizia Bortolin
Courtesy

Questo è solo uno dei trattamenti psico-emotivi che hanno reso il cinque stelle altoatesino un buen ritiro per chi non cerca i classici momenti di benessere spa. Chi soggiorna qui (è consigliato un pernottamento di almeno tre notti), proverà esperienze singolari o in coppia che difficilmente passeranno una volta effettuato il check-out. Quale wellness alchimista e consulente benessere del Preidlhof, Patrizia ha il compito di formare quanto farsi accompagnare in questa avventura da massimi esperti, costantemente alla ricerca di nuovi linguaggi dove non si cura il solo corpo ma si ascolta quello che anima le nostre gambe, mani, muscoli, olfatto. Nessun senso viene dimenticato in questo percorso di detox dallo stress e dal domani - importante: entrare desiderosi di capire il qui, ora, l’esserci senza fughe nel futuro -. Non è un caso che dopo la vincente avventura a Borgo Egnazia, Patrizia Bortolin abbia voluto con sé di nuovo un’altra eccellenza del viaggio a-temporale tra corpo e testa: è Stefano Battaglia, master therapist che, voce siciliana possente e mani delicatissime, da solo vale il soggiorno perché tocca corde troppo intime per essere incasellato in un trattamento di N minuti. Ps. Stefano Battaglia rimane tra i cinque migliori healers al mondo.

Stefano Battaglia
Courtesy

Quello in cui è riuscita Patrizia Bortolin è tracciare la Preidlhof Way, un filo - bianco sia chiaro, niente di rosso - che si compone di momenti di lusso che ci concediamo, dove il lusso è il silenzio, l’assenza, l’esplosione delle esperienze che il nostro corpo sottovaluta/dimentica troppo spesso. Il percorso creato da Patrizia si basa sulla filosofia del Glowing Flow Lifestyle, e unisce il benessere edenico e quello eudemonico. Ne è un esempio - vivamente consigliato per le coppie - la master class dedicata alla scoperta del senso del gusto, tra gioco e fiducia, bendati, si assaggiano pietanze ad hoc, studiate per farci percepire le reali capacità del nostro palato. Dal menu serale di eccellenze locali e dai sapori calibrati per il piacere al forest bathing con un’istituzione locale, Irmgard Mossmair (alla fine della passeggiata nei boschi il suo tocco è, letteralmente, magico). A oggi sono 12 i retreats creati da Patrizia Bortolin appositamente per questo hotel tra cui danza terapia, meditazione a piedi nudi, dao yin yoga, yoga della risata. Chi sceglie di immergersi in questo Glowing Flow Lifestyle si concede una grande opportunità A ognuno il suo senso da sublimare.

michael huber | www.huber-fotografie.at
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito