Come dormire bene: 5 consigli per riposarsi al meglio

Quale cuscino scegliere, cosa eliminare dalla stanza, come posizionare le luci? Tutto in un'infografica by Made.com.

Come dormire bene
Courtesy Photo

Se è vero che dormire bene rende (più) belle, allora facciamolo al meglio. Ma come assicurarci sonni tranquilli? Ce lo rivela Made.com che ha raccolto 5 consigli su come progettare la camera da letto ideale per dormire al meglio. Partendo da uno studio che rivela percentuali meno soffici del previsto. Sapevate, ad esempio, che impilando i cuscini di tutti coloro che soffrono di insonnia nel mondo (circa il 45% della popolazione) si potrebbe fare 6 volte il giro del mondo? O che in media a Berlino si dorme di più che a Tokyo (6 ore e 22 di sonno del Giappone contro le 7 e 01 della Germania)? Per quello che ci riguarda invece, in media gli italiani vanno a dormire intorno alle 23.30 e la maggior parte di noi (circa il 74%) come rituale pre-sonno guarda la tv, alcuni bevono una tisana calda (18%), pochi (solo il 4%) fanno yoga.

Ma come trasformare la stanza per garantirsi un sonno tranquillo?

REGOLARE LA TEMPERATURA Che deve oscillare tra i 18 e i 21 gradi.

APRIRE LA FINESTRA per far entrare aria fresca nella stanza.

SCEGLIERE TENDE SPESSE e aggiungere persiane. Per non lasciare entrare nemmeno uno spiraglio di luce.

AGGIUNGI CUSCINI soffici e tappeti morbidissimi. Attutiranno i rumori.

ELIMINA DISPOSITIVI ELETTRONICI Pc, smartphone e tablet devono rimanere fuori dalla stanza.

SUL LETTO SI DORME O si fa l'amore. Nient'altro.

NIENTE ANIMALI Meglio lasciarli fuori dalla stanza.

SCEGLIERE UN LETTO GRANDE Per avere molto spazio dove rilassarsi.

RIALZARE IL LETTO DAL PAVIMENTO Ma non stivare sotto alcun oggetto.

E quali luci scegliere?

Innanzitutto è importante ridurre gradualmente l'esposizione alla luce iniziando 3 ore prima di andare a letto, addormentarsi in completa oscurità, e, appena svegli, lasciare entrare la luce naturale per almeno 10 minuti prima di alzarsi. Per un sonno profondo e un riposo sereno è meglio evitare lampadine blu, ma optare per lampade che diffondono luce calda, sui toni del giallo o del rosso, che diffondano la luce verso il basso con raggio ristretto e che illuminino soltanto le aree interessate.

Qual è il colore migliore da scegliere per la stanza da letto?

Se pensate che i colori caldi come il rosso, il giallo o l'arancione, possano garantire un atmosfera più rilassata, vi sbagliate. Non fanno altro che aumentare la frequenza cardiaca e accelerano la respirazione. Molto meglio i toni ciano, più freddi (come il blu, il verde e il grigio) che abbassano la pressione sanguigna e garantiscono un sonno più fresco.

Dimmi in quale posizione dormi e ti dirò il cuscino migliore

Di lato: meglio un cuscino rigido;
Supina: consigliato un cuscino semi-rigido;
Prona: perfetto se morbidissimo.

Perché i sonni son desideri almeno quanto i sogni...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo

Come dormire bene

Courtesy Photo

Cosa dicono gli esperti?

Courtesy Photo

I rituali prima di andare a dormire

Courtesy Photo

I colori giusti da scegliere

Courtesy Photo

La luce più adatta

Courtesy Photo

Cosa dicono i numeri?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito