Il tempo ritrovato: come arredare in stile Neoclassico rivisitato

Un’ironica versione trompe-l’oeil, resa più languida dal tocco rococò del dolce celeste Nattier.

image
Courtesy photo, nella grafica di Silvia Reppa

Affascinanti suggestioni e omaggi storici. Il design si lascia ispirare dal passato, ma introduce nuovi linguaggi estetici, che attualizzano le forme della memoria con un'allure moderna. A valorizzare l'insieme: stampati effetto trompe-l'oeil si vestono di nobili nuance celeste Nattier.

Il tavolo Maria Paola, di Isabella Costantini.
Courtesy Photo

Portacaramelle Royal, di Saint-Louis.
Courtesy Photo

Luce a sospensione, di Abhika, €2.200.
Courtesy Photo

La poltrona Duchesse Brisée, €6.050, di Moissonnier, punta sulla Toile de Jouy.
Courtesy Photo

È di Paolo Polloniato il vaso Capriccio Contemporaneo, che coniuga abilmente arte ceramica e sperimentazione.
Courtesy Photo

Velluto Giardino Antico, Luigi Bevilacqua.
Courtesy Photo

Echi rinascimentali caratterizzano lo specchio Architettura, Fornasetti, €780.
Courtesy Photo

Cuscino Elegant vintage, di Zazzle, €31.
Courtesy Photo

Impalpabili sfumature ingentiliscono lo sgabello X-Bench, €643, firmato Jonathan Adler.
Courtesy Photo

Il divano Lampert, €4.125, è firmato da Jonathan Adler.
Courtesy Photo

Trumeau Architettura, di Fornasetti.
Courtesy Photo

Pubblicità - Continua a leggere di seguito