La nostra guida agli hotel più eleganti di Milano: venti indirizzi a cinque stelle

Dalla Spa al ristorante stellato, il meglio in fatto di ospitalità.

image
Courtesy photo

1) Armani Hotel – Comfort sartoriale

Dietro la facciata di un edificio in stile razionalista − progettato da Enrico A. Griffini nel 1937 − sorge un raffinato cinque stelle di 95 camere e suite. Qui un lifestyle manager anticipa con discrezione le esigenze del cliente. Da provare lo stellato Armani/Ristorante.

• Via Manzoni 31, www.armanihotelmilano.com

Armani Hotel
Courtesy photo

2) Antica Locanda Solferino – Atmosfera intima

Ci si sente come a casa; senza contare che la colazione è servita in camera, con il quotidiano preferito.

• Via Castelfidardo 2, anticalocandasolferino.it

3) Baglioni Hotel Carlton – Alta società

Oltre al suo storico caffè con giardino, questo hotel accoglie il Baretto al Baglioni, da sempre luogo d'incontro di stilisti, politici internazionali, giornalisti e designer.

• Via Senato 5, baglionihotels.com

4) Bulgari – Destinazione beauty

Non solo la Spa dove provare i trattamenti La Mer, Amala o Sothys Gentlemen's, nonché la piscina, ma anche il fitness di Workshop Gymnasium, programma ideato a Londra dal noto personal trainer Lee Mullins. In arrivo al ristorante lo chef tristellato Niko Romito.

• Via Fratelli Gabba 7b, www.bulgarihotels.com

Bvlgari
Courtesy photo

5) Château Monfort – Architettura di prestigio

Un palazzo Liberty, opera dell'architetto Paolo Mezzanotte, accoglie settantasette camere e suite dal design ispirato alle fiabe. Tra i plus: il ristorante Rubacuori, tempio dello chef Domenico Mozzillo, la Spa con piscina di acqua salina.

• Corso Concordia 1, hotelchateaumonfort.com

6) Excelsior Hotel Gallia – Trattamenti su misura

Al sesto e settimo piano di questo cinque stelle sorge l'unica Shiseido Spa d'Italia, ambiente inondato di luce naturale con centro fitness, calidarium, piscina e stanza del sale. Atout dell'hotel il ristorante Terrazza Gallia, sotto la consulenza dei fratelli Cerea, tre stelle Michelin.

• Piazza Duca d'Aosta 9, excelsiorhotelgallia.com/it

L’hammam dell’Excelsior Hotel Gallia
Courtesy photo

7) Four Seasons – Oasi incantata

Quello che nel Quattrocento era il chiostro di un convento, oggi è il bel giardino all'italiana dell'hotel.

• Via Gesù 6/8, fourseasons.com/it

8) Grand Hotel et de Milan – Suite storica

Giuseppe Verdi compose il Falstaff e l'Otello tra il pianoforte e lo scrittoio della 105, che abitò dal 1872 alla sua morte, nel 1901.

• Via Manzoni 29, grandhoteletdemilan.it

Il Gerry’s Bar, salotto del Grand Hotel et de Milan.
Courtesy photo

9) Hotel VIU Milan – Piscina panoramica

All'esterno, una facciata in vetro impreziosita da un giardino verticale e una scenografica terrazza con piscina (all'ottavo piano). All'interno, 124 camere con parquet in quercia e tessuti firmati Rubelli. Dulcis in fundo: il ristorante dello stellato Giancarlo Morelli.

• Via Aristotile Fioravanti 6, hotelviumilan.com

10) Magna Pars Suites – Esperienza olfattiva

Negli spazi di un'ex fabbrica di profumi sorgono trentanove suite. Tutte affacciate su un giardino interno, sono arredate con candele e diffusori dalle eleganti note olfattive (fiorite, fruttate e legnose). Questo hotel accoglie anche Lab-Solue, un perfume laboratory.

• Via Vincenzo Forcella 6, www.magnapars-suitesmilano.it

11) Mandarin Oriental Milan – Wellness Retreat

Trattamenti fondati sui principi dell'antica medicina cinese, aromaterapia e sessioni beauty con i prodotti Natura Bissé. Asso di questo cinque stelle è la sua Spa, concepita secondo i canoni del feng shui. Merita una segnalazione il Seta, il suo ristorante bistellato.

• Via Andegari 6, mandarinoriental.it

La Spa del Mandarin Oriental Milan
Courtesy photo

12) ME Milan Il Duca – Skyline mozzafiato

ln grande spolvero per l'aperitivo e il dopocena è il Radio Rooftop Bar, al decimo piano, con vista sui grattacieli di Porta Nuova. Per veri gourmet c'è STK Milan, la steak house con dj set e American bar.

• Piazza della Repubblica 13, melia.com/it

13) Palazzo Parigi – Eden urbano

Oltre alle novantotto camere e suite, dai ricercati interni firmati Pierre-Yves Rochon, questo cinque stelle è noto per la sua Grand Spa, oasi di 1.700 metri quadrati.

• Corso di Porta Nuova 1, palazzoparigi.com

14) Park Hyatt – Impressioni d'artista

Da poco rinnovata, la Cupola lobby lounge è il palco per i grandi nomi dell'arte contemporanea. Qui campeggiano El Árbol de la Vida e Hoy, tele di Pino Morales, e all'ingresso tre sculture di Velasco Vitali. Insignito di due stelle il ristorante VUN Andrea Aprea.

• Via Tommaso Grossi 1, milan.park.hyatt.com

15) Principe di Savoia – Ambienti da film

Se nella suite presidenziale − set del film Somewhere di Sofia Coppola − c'è una piscina privata, il ristorante Acanto vanta il Tavolo Cristallo, collaborazione con Swarovski, Luxury Living e Stefano Ricci Home. Qui gli ospiti possono degustare un menu tailor-made messo a punto dallo chef Alessandro Buffolino.

• Piazza della Repubblica 17, dorchestercollection.com

La suite presidenziale del Principe di Savoia
Courtesy photo

16) Room Mate Giulia – Design Addiction

Un albergo di nuova generazione progettato e arredato da Patricia Urquiola, negli uffici di un'ex banca. Ottantacinque camere e suite, il cui décor ha una spiccata allure milanese: marmi, terracotta, seminati, vetri cannettati danno brio agli ampi volumi.

• Via Silvio Pellico 4, room-matehotels.com

Room Mate Giulia
Courtesy photo

17) Savona 18 Suites – Stay & Shop

Ricavato da una tipica casa di ringhiera, questo hotel è arredato con elementi di design − tutti acquistabili − firmati Paola C. e Aldo Cibic (suo anche il progetto di recupero degli spazi). La hall è una vera e propria galleria d'arte.

• Via Savona 18, savona18suites.it

18) Senato Hotel – Grande Entrée

Una giungla composta da foglie di gingko biloba in ottone lucidato: sono le lampade che illuminano la parete della reception. Realizzate da Bottega Gadda, duettano con il décor vegetale della corte interna, realizzato da Rosalba Piccinni.

• Via Senato 22, senatohotelmilano.it

19) The Yard – New York Style

Non solo trentadue camere e suite dall'atmosfera vintage, ma anche un club dove gustare ottimi cocktail e un cinema lounge per proiezioni private. Da non perdere il ristorante Gipsy con palco per musica live e pizzeria gourmet.

• Piazza XXIV Maggio 8, theyardmilano.com

20) TownHouse Duomo – Vista guglie

Unico cinque stelle di Milano affacciato sul Duomo, si compone di quattordici camere e suite, molte delle quali con balcone che dà sulla piazza. All'ultimo piano dell'hotel c'è il ristorante dello chef stellato Felice Lo Basso.

• Piazza Duomo 21, townhousehotels.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cooltravel