A Roma, hôtellerie di charme in un ex convento del Borromini

Il monastero progettato dal grande architetto del Seicento oggi ospita il VOI Donna Camilla Savelli Hotel. E nel suo ristorante propone un sofisticato menu rinascimentale.

image
Courtesy photo

Una storia che inizia più di tre secoli fa... Incaricato dalla duchessa Camilla Virginia Savelli, Francesco Borromini progetta un convento per le monache agostiniane proprio nel momento in cui è all'apice della sua carriera. Così, nella seconda metà del Seicento, a due passi dal Gianicolo - nel cuore della Roma trasteverina - prende forma Santa Maria dei Sette Dolori con la chiesa adiacente. Avvolto ancora nel fascino di un tempo, questo maestoso edificio oggi ospita una struttura di charme, il VOI Donna Camilla Savelli Hotel, che da pochi mesi vanta anche un ristorante dove gustare un originale menu ispirato all'ars culinaria tipica del Rinascimento. Il Ferro e il Fuoco è il tempio di Emidio Gennaro Ferro, lo chef che ha messo a punto - con la consulenza di uno storico - gourmandise come il pasticcio rinascimentale con ragù di carni bianche, il galletto alle arance amare con schiacciatina di sedano rapa e il biancomangiare con zucchero e melograno.

Un ambiente del VOI Donna Camilla Savelli Hotel.
Courtesy photo

Qui l'incanto della storia si respira a tavola come negli scenografici ambienti dell'hotel, nel giardino - ex chiostro del monastero - e nelle sale dove campeggiano tele antiche e boiserie. Se tra le aiuole spicca una fontana del Seicento, all'ingresso della sala intitolata a Borromini fa bella mostra di sé un'altra fontana decorata con un putto e attribuita proprio al grande architetto, uno dei più illustri esponenti del Barocco.

La fontana attribuita al Borromini.
Courtesy photo
Una delle camere con letto a baldacchino.
Courtesy photo

Nelle sue 99 camere e suite, il VOI Donna Camilla Savelli Hotel sfodera mobili antichi - alcuni risalenti al Settecento - letti a baldacchino, travi a vista e un panorama senza eguali sui tetti di Trastevere o sull'oasi verde e silenziosa che nella bella stagione accoglie gli ospiti per la prima colazione come per l'aperitivo. Fiore all'occhiello dell'edificio anche una splendida terrazza da cui ammirare le cupole delle chiese di Roma e una grotta risalente al primo secolo circa, luogo ora usato per cocktail party, degustazioni ed eventi. Qui, tra i fasti del passato, si respira ancora la magia del Rinascimento.

Il giardino dell’hotel: un tempo ogni aiuola era curata da una monaca agostiniana dell’antico convento.
Courtesy photo

Info: Via Garibaldi, 27 - Roma - www.voidonnacamillasavellihotel.com - hotelsavelli.booking@voihotels.com - tel. 06 588861

Una delle suite del VOI Donna Camilla Savelli Hotel.
Courtesy photo
Il giardino dell’hotel, un tempo chiostro del convento.
Courtesy photo
Una sala del ristorante Il Ferro e il Fuoco.
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cooltravel