Approdo felice

Appuntamento al Cipriani, A Belmond Hotel, Venezia. Tra arte, experience sartoriali e cucina stellata.

belmond hotel cipriani
Courtesy photo

Unico nel suo genere, il Cipriani, A Belmond Hotel, Venezia è un'isola felice. Sorge sulla punta della Giudecca, ha una vista impareggiabile su Venezia e sulla Laguna. E inoltre sfoggia un verde davvero rigoglioso: quello del giardino Casanova, del vigneto e del piccolo parco che dà sull'attracco, eden in cui concedersi la prima colazione, fiore all'occhiello del cinque stelle. A completare l'opera una piscina olimpionica con acqua di mare riscaldata, un campo da tennis in terra rossa, una Spa e il ristorante stellato Oro, tempio dell'executive chef Davide Bisetto. Ma non è ancora tutto, perché il Cipriani offre anche il Cip's Club, regno dello chef Roberto Gatto.

Courtesy photo

Nelle sue novantasei camere e suite - tutte arredate con estrema cura - hanno soggiornato personaggi del calibro di Hubert de Givenchy e Serge Lifar, acclamato coreografo del secolo scorso. In tempi più recenti, invece, qui sono passati - tra i tanti - l'attore Adrien Brody e il cantante Sting, Jennifer Lopez e Penélope Cruz. Di assoluto fascino gli interni di Palazzo Vendramin, nobile dimora del Quattrocento collegata da un viale e un cortile all'edificio Cipriani. Qui è di scena in questi giorni (e fino a metà novembre) la mostra fotografica From Venice with Love, galleria di scatti del noto fotografo inglese Terry O'Neill, con la curatela di Mark Robinow. Si tratta di un evento singolare per celebrare il connubio tra la Serenissima e la settima arte. Un excursus che si dipana in sedici immagini a colori e in bianco e nero per rivivere i fasti della storia del cinema. Per visitare la mostra basta prenotare un tavolo al Bar Gabbiano oppure al Cip's Club.

Faye Dunaway, 1977, dalla mostra From Venice with Love.
Terry O'Neill

Le occasioni per un soggiorno al Cipriani sono ancora tante, perché in occasione dei 1600 anni di Venezia sono in programma eventi e itinerari irrinunciabili. Qualche esempio? Si va alla scoperta degli archivi segreti della città e si entra in edifici strepitosi quali la biblioteca di San Vidal, quella di San Francesco della Vigna o della Fondazione Cini. Mentre l'accesso esclusivo a Palazzo Mocenigo, Ridotto Venier e in una dimora privata è l'opportunità imperdibile per scivolare nei fasti della moda veneziana, tra abiti, gioielli e accessori. Dal 11 al 14 novembre, invece, si prospetta un fine settimana all'insegna delle antiche arti kintsugi e della ceramica iznik. Laboratori e incontri con maestri e ceramisti sono l'occasione per regalarsi una vacanza a tutto tondo per celebrare l'art de vivre.

Un’immagine del Cip’s con vista sul Bacino di San Marco.
Courtesy photo

Info: Giudecca 10 - Venezia - www.belmond.com - Tel. 041 2408505 - concierge.cip@belmond.com

Ursula Andress in Casino royale, 1967, dalla mostra From Venice with Love.
Terry O'Neill
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cooltravel