Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Le opere di Mauro Davoli a Lugano e I Maestri del Paesaggio a Bergamo

Gli scatti tributo ai capolavori fiamminghi del fotografo parmigiano e il meeting internazionale dei progettisti green

Mauro Davoli
Courtesy Image

Tableau vivant. Le sorprendenti fotografie di Mauro Davoli, tributo ai capolavori fiamminghi. Con un avvincente cortocircuito tra pittura e fotografia, le opere di Mauro Davoli usano il linguaggio della natura morta per rendere eterna la bellezza dei fiori. In particolare, con la serie di trentacinque scatti De Bloemen, avviata nel 2012, l'artista ha ritratto in digitale diverse corolle, accompagnandole a soggetti ripresi dalla simbologia del XVII secolo: dalla farfalla (emblema dell'anima) all'uovo (metafora della vita) e alla mosca (incarnazione del male). «Cerco di recuperare gli elementi della nostra memoria visiva», spiega il fotografo parmigiano, fortemente suggestionato dai lavori dell'olandese Adriaen Coorte. Affascinato da queste immagini "scolpite" dalla luce, l'editore Franco Maria Ricci ha dedicato loro la guida Mauro Davoli. Nature vive (nella foto di apertura, Fiori di ibisco, 2016). Inoltre, dal 14 al 17/9, i quadri floreali saranno in mostra alla fiera Wop Art di Lugano, esposti dalla Galleria Forni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Image

Impara l'arte. Manifestazione I Maestri del Paesaggio, dal 7 al 27/9 a Bergamo. Intitolata Cool Landscape, la settima edizione del meeting internazionale dei progettisti green approfondisce l'imprescindibile necessità di coniugare etica ed estetica del giardino, con un'attenta riflessione sul global warming. Parallelamente, Arketipos e Università degli studi di Bergamo lanciano il master di secondo livello Garden and open space design-IMaGOS, al via nel mese di novembre (sdm.unibg.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Giardini