Le regole d'oro per una tazza di tè a prova d'arte

Una giornata a La Via del Tè per scoprire segreti e tendenze su una bevanda buona e dagli effetti benefici sulla salute.

image
Courtesy photo

«L’amore e l’amicizia non si chiedono come l’acqua, ma si offrono come il tè». Questo proverbio Zen sembra sintetizzare perfettamente tutto quello che ruota attorno alle tenere foglioline di camellia sinensis, una pianta generosa in grado di assicurare dai due ai quattro raccolti annui (dove il clima è costante - tra i 17 e i 23° C - si raccoglie invece tutto l'anno) e di regalare la bevanda più consumata al mondo dopo l'acqua. Che si tratti di nero, verde o bianco, di Oolong o di Pu Erh è sempre questa varietà botanica a fornire la materia prima; mentre a fare la differenza sono solo le tecniche di lavorazione.

Courtesy photo

Ma come gustare una tazza di tè preparata a regola d'arte? Guidati da Regina e Anna Carrai, noi di Marie Claire Maison abbiamo partecipato a una giornata di workshop e degustazione presso La Via del Tè, azienda italiana leader nel settore, fondata nel 1961 da Alfredo Carrai alle porte di Firenze. E abbiamo scoperto informazioni e dati interessanti. Due tra i tanti: secondo una recente stima della FAO è prevista una crescita dei consumi di tè del 15% entro il 2021, per arrivare a 3,3 milioni di tonnellate a livello mondiale. Mentre in Italia - secondo Euromonitor - si registrerà una crescita del 14% in volume e del 16% in valore. Abbandonati i numeri e i trend (secondo i quali crescerà il mercato dei tè verdi, delle tisane e del rooibos), il tè ha il fascino di una bevanda che evoca riti e cerimonie antiche. Basti pensare che una leggenda del 2737 a.C. narra dell'imperatore Shen Nong e della sua passione per il tè, mentre studi scientifici attestano come il tè fosse coltivato già nel Neolitico, attorno al 6000 a.C.

La sala corsi presso La Via del Tè.
Courtesy photo

Per preparare un buon tè le regole da osservare sono cinque:

1 - Usare acqua minerale con residuo fisso inferiore a 100 e con PH neutro. Per 150 ml d'acqua sono sufficienti tra i due e i tre grammi di tè.

2 - Servirsi di infusori capienti per far sì che le foglie di tè si aprano e liberino gusto e profumi.

3 - Utilizzare acqua alla giusta temperatura: verdi e bianchi a 70°/80° C, neri a 90° C e Pu Erh a 95° C.

4 - Versare l'acqua sulle foglie e preparare quindi il tè per infusione. Mai mettere le foglie di tè in una teiera già piena d'acqua, non si aprirebbero come devono.

5 - Ogni tè - a seconda di tipologia, categoria e grado - va lasciato in infusione per il tempo corretto. Un tè a foglia intera richiede una infusione più lunga di un tè a foglia spezzata.

Courtesy photo
Golden Jubilee 1961: miscela di tè neri creata per celebrare i 50 anni de La Via del Tè.
Courtesy Photo
Il Sogno di Michelangelo: miscela di tè Oolong cinese, al profumo dolce di castagna e panna.
Courtesy photo
Romeo e Giulietta: miscela di tè verdi di Cina e Giappone con pezzetti di papaya, fragola e petali di rosa rossa e aromi.
Courtesy Photo

Info: www.laviadelte.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gourmet