Sapori e profumi di Sicilia

A Porto Empedocle per una sosta gourmet da Alessandro Ravanà, chef del ristorante Il Salmoriglio.

image
Rossana Brancato

Il suo nome? Quello di una salsa tradizionale siciliana, usata soprattutto sul pesce alla griglia. Il Salmoriglio - tempio gourmet dello chef Alessandro Ravanà - è un ristorante con cantina di Porto Empedocle, la cittadina costiera dell'agrigentino nota come la Vigata del commissario Montalbano. Al piano terra una sala con cucina a vista e maioliche décor tipiche della tradizione siciliana, al livello superiore un ambiente dedicato alla degustazione che ospita anche una eccellente selezione di vini.

Lo chef Alessandro Ravanà del ristorante Il Salmoriglio.
Rossana Brancato

Approdato tra i fornelli da vero e proprio autodidatta, lo chef Alessandro Ravanà - trentasettene creativo e pieno di entusiasmo - ha inaugurato Il Salmoriglio nel 2010 e oggi, con la sua brigata composta da cinque ragazzi, propone una carta davvero sfiziosa, ricca di pietanze raffinate in grado di narrare sapori e usi radicati nel territorio isolano. Non a caso il rapporto con i produttori locali e soprattutto con i pescatori è il suo manifesto di stile. «Salgo nelle loro barche, parlo con loro e qualcuno viene da me anche a mezzanotte per portarmi il pescato», racconta. Così il pesce locale diventa il grande protagonista della cucina, in un'ottica improntata alla stagionalità e alla sostenibilità ambientale. Eppure non mancano prelibatezze a base di carne come agnello e ceci (controfiletto di agnello glassato, limone e crema di ceci), tanto per citarne una. Sorprendenti gli amuse-bouche... uno tra i tanti l'arancino al nero di seppia con ricotta mantecata agli agrumi.

Pomod’Oro: tortelli al pomodoro, limone e confit di pomodoro datterino.
Rossana Brancato

Per Ravanà le acque azzurre di Porto Empedocle sono il suo "orto a mare", una ricchezza dalla quale attingere con rispetto. Tant'è che nel menu spiccano piatti semplici e densi di personalità, talvolta con una storia da raccontare. Come pane e sgombro affumicato, ovvero la classica colazione dei pescatori di Porto Empedocle, ma proposta con verdure in agrodolce, limone e salsa acida. Oppure la porchetta di spatola, un pesce azzurro povero e molto gustoso le cui carni sono servite a mo' di roll con lardo di suino nero dei Nebrodi, crema di pinoli, pop corn di cotica e acidulato di umeboshi. Autentica sorpresa per il palato pure il risotto con gambero rosso, rosmarino e limone o il singolare pomod'oro, tortelli al pomodoro, limone e confit di datterino.

Gambero rosso e rosmarino: risotto con gambero rosso, rosmarino e limone.
Rossana Brancato

Tra i dessert si fa notare, invece, un tris d'assi chiamato cacao, spezie, frutta: financier di noci pecan, albicocche, cioccolato guanaja e pepe, dulcey (cioccolato dal colore biondo) e spuma di caffè. Persino la piccola pasticceria e il sorbetto ai gelsi (dalla pianta del giardino dello chef) contendono lo scettro ai dolci. Da provare i ricci di mandorla o i biscottini reggina al sesamo. Altrettanto curata la selezione del pane che qui è rigorosamente fatto in casa. Non solo farine di grani antichi quali la maiorca, il perciasacchi o il russello - varietà che danno profumo e gusto alle pagnottine impastate con lievito madre - ma anche grissini che non temono rivali a ben altre latitudini. Perché oltre a materie prime di alta qualità «è il tempo l'ingrediente chiave del mio pane», racconta Alessandro Ravanà. Un pane soffice e leggero da gustare con l'olio biologico Val Paradiso. Difficile scegliere tra tante prelibatezze, tutte presentate a regola d'arte su piatti in vetro Thalass creati dal modicano Alessandro Di Rosa. Per un'esperienza a tutto tondo ci sono infatti i due menu degustazione, uno da quattro portate chiamato "Vigata" e uno da sette definito "Andata e ritorno". Perché Il Salmoriglio merita ben più di una visita.

La sala al piano terra del ristorante Il Salmoriglio.
Rossana Brancato

Info: ilsalmoriglio.it - Via Roma 27 - Porto Empedocle (Agrigento) - tel. +39 0922 636613. Giorno di chiusura: martedì.

Dulcis in fundo... il sorbetto di gelsi.
Rossana Brancato
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Gourmet