Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

I gioielli Loquet London di Sheherazade Goldsmith

Il suo più grande fan? Alfonso Cuarón, il regista da Oscar che le fa battere il cuore.

Courtesy Photo

Con quel nome da Mille e una notte fa pensare alla figlia del gran visir: l'astuta fanciulla che fece innamorare il re di Persia, escogitando un sottile stratagemma. Proprio come lei, l'inglese Sheherazade Goldsmith conduce una vita da favola, tra red carpet, passerelle, charity, party glam e tra i gioielli griffati Loquet London, che l'ex modella disegna con Laura Bailey (amica e collega conosciuta nei backstage di tanti fashion show, quando entrambe sfilavano per i brand più esclusivi dell'alta moda).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se oggi le sue creazioni in oro, diamanti e pietre preziose hanno stregato celebrity e stelle del cinema come Alexa Chung, Naomi Watts, Sandra Bullock e l'eccentrico Johnny Depp, lei ha conquistato il regista messicano e premio Oscar Alfonso Cuarón, che di recente ha diretto un originale spot proprio per Loquet London. Non a caso, l'esistenza di Mrs Goldsmith è più intrigante della sceneggiatura di un film d'autore.

Nata Bentley – nel 1974 – da padre banchiere e madre attrice, è cresciuta a Chelsea e ha frequentato il liceo francese di South Kensington. Venticinquenne, ha sposato il fascinoso Zac Goldsmithpochi mesi dopo averlo conosciuto in un caffè di Londra. Ma nel 2010 i due hanno divorziato quando lui – politico appena eletto tra le fila dei Tory – confessò la liaison con Alice Rothschild, ereditiera della ricca dinastia. Tenace e sicura di sé, Sheherazade ha continuato per la sua strada, passando dall'attivismo ambientale al business nell'alimentazione biologica per i più piccoli.

Mamma di tre ragazzi – Uma di sedici anni, Thyra di quattordici e James di tredici – abita con loro in un'elegante dimora di West London. «Sono i miei figli a farmi stare con i piedi piantati a terra; la più grande mi consiglia persino che cosa indossare alle serate di gala accanto ad Alfonso», rivela.

Nel suo guardaroba sfilano abiti di Dolce & Gabbana (nella foto sopra), Stella McCartney, Elie Saab, Oscar de la Renta e le creazioni in vendita da Mouki Mou: «Una boutique di Chiltern Street che offre una sofisticata selezione di stilisti emergenti», puntualizza.

In effetti, gli indirizzi segreti in agenda sono molti e a Notting Hillnon è difficile incontrarla nel salone di Josh Wood per la beauty routine o nella vicina libreria Lutyens & Rubinstein, dove trae ispirazione per la recente carriera di columnist: «Avrei venduto l'anima al diavolo per diventare una scrittrice affermata!».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Così, che si tratti di temi green, bellezza o moda, la sua firma è comparsa su Harper's Bazaar, The Daily Telegraph e The Sunday Times. Ma ora che il suo cuore batte forte per Cuarón, Mrs Goldsmith sta scrivendo le pagine più avvincenti di questa spumeggiante second life.

Nella foto

Un ritratto patinato di Sheherazade Goldsmith, 42 anni, sulla imponente scalinata del londinese Landmark Hotel. Abito Oscar de la Renta, sandali Saint Laurent Paris, collana Loquet

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Luxury