Vacanza a cinque stelle sull'isola felice

Tra architettura d'autore, storia, cucina gourmet e wellness: check-in all'hotel Punta Tragara di Capri.

image
Courtesy photo

L'opera dell'uomo e la magia che riesce a compiere solo la natura: il grande architetto Le Corbusier in uno dei posti più affascinanti a Capri. L'hotel Punta Tragara si staglia «come un lichene che aderisce alla roccia», così annotò sui suoi bozzetti il progettista francese all'epoca dei lavori, negli anni Venti. Sulla scogliera occidentale dell'isola, quasi mimetizzato tra pini rigogliosi e una fitta vegetazione, questo cinque stelle vanta una posizione invidiabile e trascorsi ricchi di storia. È stato villa privata dell'ingegnere Enrico Vismara, poi quartier generale del Comando americano durante la seconda guerra mondiale. Ha ospitato infatti personaggi del calibro di Sir Winston Churchill e del generale statunitense Dwight D. Eisenhower.

La lounge dell’hotel Punta Tragara.
Courtesy photo
Una junior suite su due livelli e con balcone a loggia.
Courtesy photo

A Capri, da cinquant'anni, Punta Tragara è sinonimo di ospitalità. Trasformato in perla dell'hôtellerie nel 1968, oggi conta 44 camere e suite, una diversa dall'altra. Si spazia da quelle con terrazze panoramiche affacciate sui faraglioni o con balconi e logge vista mare, per arrivare a suite e junior suite su due livelli. Pieno di carattere anche il design d'interni che, nei vari ambienti, mescola wallpaper decorative dai motivi esuberanti, opere d'arte, pezzi d'antiquariato, arredi e complementi classici e contemporanei. Di sicuro effetto, la vasca free standing dell'Art Suite posizionata di fronte a una finestra dalla quale ammirare i faraglioni o la sala da bagno con sauna della penthouse. A completare l'offerta le due piscine esterne (di cui una riscaldata) e la Gili Beauty & Spa, wellness area che da questa stagione si arricchisce anche della Hair Boutique Fabrizio Narducci dove provare i prodotti Shu Uemura. Mentre i rituali benessere e i massaggi viso e corpo vengono eseguiti con creme e oli griffati Carita.

La terrazza vista mare di una Deluxe.
Courtesy photo
Uno scorcio dell’Art Suite: questa suite ha una terrazza sul tetto e una terrazza più piccola sul livello della camera con salotto.
Courtesy photo

Punta Tragara vuol dire anche cucina gourmet, quella dell'executive chef Luigi Lionetti ai tavoli del ristorante interno Le Monzù, e cucina stellata al Mammà, oasi di autentico fine dining sotto la supervisione dello chef Salvatore La Ragione (il ristorante Mammà di Punta Tragara è a Capri, in Via Madre Serafina 6/11, a due passi dalla famosa piazzetta). Già al risveglio, con la prima colazione, Punta Tragara è un piccolo paradiso per foodies, perché oltre al buffet ci sono sorprendenti proposte alla carta. Qualche esempio? L'avocado toast con uova in camicia e semi di girasole, il porridge con frutti di bosco e le omelette da scegliere tra mille farciture. A fare il resto sono tè e tisane Dammann Frères, gustose marmellate ischitane confezionate dall'agriturismo La Pergola e nettari di frutta bio griffati Alain Milliat. Ma non è ancora tutto. C'è anche Le Monzù Gin Club & American Bar per gli appassionati di mixology. E da qualche settimana Punta Tragara si fregia di una grande novità che si chiama Villa Castiglione: una delle dodici dimore dell'imperatore Tiberio sull'isola, oggi sembra quasi la sofisticata dépendance dell'hotel. Su un maestoso picco, ha la sua piscina privata, quattro camere e - su richiesta - tutti i servizi dell'hotel. Un eden vista mare come l'hotel stesso... per sognare a occhi aperti.

Uno degli ambienti della penthouse.
Courtesy photo

Info: Punta Tragara, Via Tragara 57, Capri - tel. 081 8370844 - www.hoteltragara.com

L’hotel Punta Tragara con le sue terrazze dalla vista sui faraglioni.
Courtesy photo
Una camera della categoria Master Deluxe con vista mare.
Courtesy photo
La terrazza della suite Faraglioni.
Courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Luxury