L'editoriale della Direttrice al numero di aprile 2018

L'affascinante mondo dei colori.

image
courtesy photo

I colori hanno spesso un risvolto emotivo o psicologico: nutrono sensazioni, risvegliano ricordi, promuovono precisi stati d'animo. Un presupposto che per Marie Claire Maison ha la potenza di un dogma e guida le scelte cromatiche di ogni singola pagina.

Per questo numero dedicato al Salone del Mobile 2018 non ci siamo limitati a creare alcune palette inedite − ispirate alle tendenze Moda, alla Natura e al mondo dell'Arte − ma abbiamo addirittura coniato delle denominazioni ad hoc. Ed ecco che le sfumature del primo tutù rivivono nel nostro impalpabile rosa étoile; il classico latte&menta diventa più misterioso nella versione arsenico (tributo alla pratica, diffusa intorno alla metà dell'Ottocento, di usare il noto veleno per fissare le tonalità del verde). In tandem queste due gradazioni vestono la casa di Ilaria Toueg (da pag. 188), scelta come copertina del mese.

Fate un regalo al vostro incarnato: nel “vestire” una stanza puntate sulle cromie più donanti per voi. Proprio come se si trattasse di un abito

ll polveroso celeste Nattier (reminiscenza Rococò) incontra nella Sezione Décor le nuance dorate di un'inaspettata "tempesta di sabbia" (a pag. 70), mentre rosso vermiglione, lilla e pinot noir (una varietà cristallina di borgogna) firmano una triplice alleanza dichiaratamente Luxury (a pag. 107). Le combinazioni sono infinite, enfatizzate da texture vellutate e pattern che spaziano dalle geometrie più ipnotiche (in ambito Design, da pag. 119) alle trionfanti seduzioni floreali racchiuse nel Selection Tessuti (da pag. 145). L'invito: sfogliate, sognate e − soprattutto − personalizzate!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito